Europa. Il prezzo delle sanzioni alla Russia è molto salatoTribuno del Popolo
mercoledì , 23 agosto 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Europa. Il prezzo delle sanzioni alla Russia è molto salato

Il paese che potrebbe essere maggiormente colpito dalle sanzioni alla Russia è la Germania che potrebbe anche perdere qualcosa come mezzo milione di posti di lavoro e 29,9 miliardi di euro.

Quanto ci costa giocare alla Guerra Fredda con la Russia? Tanto, tantissimo anzi a giudicare dalle ultime stime sulle ripercussioni delle sanzioni economiche imposte dall’Ue nei confronti della Russia. Secondo il network russo Sputnik infatti, sarebbe proprio l’Unione Europea a sostenere le perdite maggiori. Secondo una indagine condotta dal WIFO, Austrian Institute of Economic Research, le sanzioni nei confronti dell’Europa potrebbero costare qualcosa come 2,5 milioni di posti di lavoro all’Europa, per non parlare delle perdite miliardarie in economia. Il paese maggiormente colpito sarà senza dubbio la Germania, che potrebbe arrivare a perdere qualcosa come mezzo milione di posti di lavoro e quasi trenta miliardi di euro. Anche in Polonia peraltro ci saranno aspre conseguenze per le sanzioni valutate con una perdita di 302.000 posti di lavoro contro i 300.000 valutati in Italia. Proprio il nostro Paese potrebbe subire un durissimo contraccolpo a causa delle sanzioni alla Russia, basti pensare che secondo alcune stime l’Italia potrebbe arrivare a perdere 16,3 miliardi di euro. Peccato che l’Europa continui a essere completamente prona nei confronti degli Stati Uniti e della Nato, accettando di andare in prima fila contro Mosca mentre nel frattempo gli Stati Uniti studiano con calma le prossime mosse. Una rivalità con la Russia che sta ottenendo solamente di peggiorare la situazione economica già difficile dei paesi dell’Ue, e anche una occasione mancata per collaborare proprio con Mosca sia dal punto di vista commerciale che nell’ottica della lotta al terrorismo.

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top