Fiat. Addio a Idea e Musa, 2600 operai in cassa | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 27 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Fiat. Addio a Idea e Musa, 2600 operai in cassa

La casa automobilistica torinese ha deciso ieri di terminare, sette giorni prima, la produzione di Idea e Musa a Mirafiori. Sono almeno 2600 gli operai in cassa integrazione.

La Fiat ha deciso di interrompere ieri, con ben sette giorni di anticipo sulla tabella di marcia, la produzione allo stabilimento torinese di Mirafiori di Fiat Idea e Musa, due modelli che erano stati lanciati nel 2003 e nel 2004. In teoria la prossima settimana si sarebbe dovuto lavorare alla carrozzeria di Mirafiori, ma non sarà più così. Anche per gli addetti della Mito ci saranno cambiamenti, potranno lavorare solo due giorni a settimana, e soprattutto a partire da settembre  verranno terminate soltanto le vetture giacenti sulla linea.  ”Questo è un altro duro colpo per le lavoratrici e i lavoratori della carrozzeria”, hanno detto Federico Bellomo e Edi Lazzi della Fiom-Cgil, ” la dismissione dell’ Idea e della Musa significa che circa 2.600 operai addetti a quelle produzioni saranno collocati in cassa integrazione a zero ore senza, al momento, avere nessuna certezza di rientrare a lavorare. E’ incomprensibile come il silenzio degli altri sindacati, delle istituzioni, delle forze politiche continui imperterrito a fronte di questo disastro sociale. E’ giunto il momento di esigere dalla fiat chiarezza e impegni precisi”, ha aggiunto. Insomma dopo Pomigliano ora anche Mirafiori rischia seriamente di vivere un futuro molto incerto. Nei giorni scorsi il segretario della Fiom, Landini, aveva accusato la Fiat di aver disatteso le promesse relative ai futuri investimenti in Italia.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top