Fiat. Consulta accoglie ricorso Fiom su rappresentanzaTribuno del Popolo
lunedì , 25 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Fiat. Consulta accoglie ricorso Fiom su rappresentanza

E’ arrivato oggi il giudizio della Consulta che ha accolto il ricorso della Fiom dichiarando illegittimo l’art.19 dello Statuto dei lavoratori nella parte che consente la rappresentanza sindacale aziendale (Rsa) ai soli sindacati firmatari del contratto applicato nell’unità produttiva.

Photo Credit

Oggi “è il momento della legge sulla rappresentanza in modo che i diritti e le regole non possano più essere usate da qualcuno”, parola di Maurizo Landini, Segretario della Fiom Cgil, raggiuante dopo che la Consulta ha dichiarato oggi illegittimo l’art.19  dello Statuto dei lavoratori.  La Consulta infatti ha dichiarato “l’illegittimità costituzionale dell’art. 19, 1 c. lett. b) della legge 20 maggio 1970, n. 300 (cosiddetto “Statuto dei lavoratori”) nella parte in cui non prevede che la rappresentanza sindacale aziendale sia costituita anche nell’ambito di associazioni sindacali che, pur non firmatarie di contratti collettivi applicati nell’unità produttiva, abbiano comunque partecipato alla negoziazione relativa agli stessi contratti quali rappresentanti dei lavoratori dell’azienda“. La questione che ha sollevato la discussione è stata quella dei ricorsi presentati dai metalmeccanici della Cgil esclusi dalle Rsa per non aver firmato il contratto specifico della Fiat, che richiama l’articolo 19 della legge 300 del 1970. La Fiom aveva evidenziato il contrasto con gli articoli 2,3 e 39 della Costituzione italiana, ovvero la lesione del principio solidaristico, la violazione del principio di uguaglianza e quello della libertà sindacale. “Alla lunga la giustizia vince. Adesso chiederemo che ci siano dati gli strumenti per fare attività sindacale nello stabilimento Fiat di Pomigliano“, ha commentato il responsabile del settore auto Fiom di Napoli, Francesco Percuoco. Landini poi ha sottolineato l’importanza di questo successo: “La Costituzione rientra in fabbrica E’ una vittoria di tutti i lavoratori. Non ci sono più alibi: il Governo convochi immediatamente un tavolo con la Fiat e tutte le organizzazioni sindacali per garantire l’occupazione e un futuro industriale. È ora che il Parlamento approvi una legge sulla rappresentanza“.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top