Finanziamento illecito ai partiti: arriva la "zampata" del PdlTribuno del Popolo
venerdì , 9 dicembre 2016
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Finanziamento illecito ai partiti: arriva la “zampata” del Pdl

Finanziamento illecito ai partiti: arriva la “zampata” del Pdl

Il Pdl ha voluto dire la sua: via il carcere per punire il finanziamento illecito dei partiti, via i quattro anni di pena in cambio di una semplice “sanzione amministrativa pecuniaria”. Adios Mani Pulite, adios inchieste presenti e future…

Dimmi che leggi votano e ti dirò chi sono. Nel caso di Pdl il giudizio non potrebbe essere che inclemente dal momento che l’ultima notizia è che il partito di Silvio Berlusconi ha deciso di togliere il carcere per punire il finanziamento illecito dei partiti. Insomma secondo il Pdl l’unica pena sarebbe una “sanzione amministrativa pecuniaria“, in questo modo verrebbe seppellita per sempre Mani Pulite e verrebbero cancellate con un colpo di spugna anche le inchieste presenti e future. Si tratterebbe di una moratoria di proporzioni grottesche, una misura farsesca che mostra in modo inequivocabile il volto del Pdl, che mai in oltre vent’anni di malgoverno era arrivato anche solo a pensare di osare così tanto.  Si tratta di una gigantesca schifezza che pone fine sostanzialmente alle indagini sul malaffare e sulla malapolitica, una sorta di salvacondotto per i politici del Pdl, un emendamento porcata al disegno di legge del governo che cancella il finanziamento pubblico dei partiti e vorrebbe fissare le nuove regole per garantire la “trasparenza”. E qui si innesta l’articolo 10-bis, un vero e proprio colpo di mano consumatosi nei salotti del potere. Dice l’emendamento: ”All’articolo 7, terzo comma, le parole da “reclusione a triplo” sono sostituite dalle seguenti “sanzione amministrativa pecuniaria pari al triplo”". Firmato: Bianconi, Calabria, Centemero, Ravetto, Francesco Saverio Romano. Maurizio Bianconi è il vice segretario amministrativo del Pdl, gestisce con Rocco Crimi, un fedelissimo di Berlusconi, la cassa dei soldi del partito. Anna Grazia Calabria, responsabile giovanile del Pdl. Elena Centemero, responsabile scuola. La deputata Laura Ravetto. L’ex ministro dell’Agricoltura Romano. Insomma, il Pdl continua in modo sempre più smaccato a insozzare la nostra Repubblica.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top