Foggia. Occupato Ex Asilo Giovanni XXIIITribuno del Popolo
sabato , 21 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Foggia. Occupato Ex Asilo Giovanni XXIII

Foggia. Occupato Ex Asilo Giovanni XXIII

Occupato un asilo abbandonata a Foggia. Il problema casa colpisce tutti e creare nuovo spazi di libertà e, soprattutto, di cultura diventa un dovere.

Fonte: Oltremedianews

In Europa sono addirittura 11 milioni le case sfitte e abbandonate,  il doppio di quante ne occorrerebbero per ospitare tutti i senzatetto del continente. In Italia sono circa 2 milioni le case sfitte, se non bastano questi dati per convincere chiunque che c’è qualcosa che non va, ecco un dato che fa intendere qual è la situazione attuale per le famiglie italiane, una famiglia ogni 50 viene sfrattata. 
Anche in una “piccola” provincia pugliese, come quella di Foggia, un gruppo di ragazzi e ragazze ha deciso di farsi sentire, dando vita ad uno spazio sociale.

Nel comunicato del Collettivo 0881 – Per gli spazi sociali, si legge:
“Ieri, 9 aprile 2014, alle 15:40, a Foggia una trentina di ragazzi ha scavalcato un cancello ed è entrato nella ex-scuola materna Giovanni XXIII, al quartiere CEP. “Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per la collettività”. Per la nostra, quanto meno. Per quella che insiste che le città sono di chi le ama e bisogna aprire spazi di libertà.

Quattro ore di permanenza nella struttura. Quattro ore di valutazione dei danni, di pulizie, di confronto con i vicini di casa. Quattro ore di trattativa fitta. Due assessori e il sindaco. Fino alle 20:20. Quando è stata accettata la proposta di un tavolo tecnico in municipio.

L’appuntamento è per questo pomeriggio, alle ore 18. L’appello è il solito: partecipiamo, diffondiamo, supportiamo! Vediamoci tutti lì, all’ingresso di Palazzo di Città. Diamo consistenza alla nostra istanza!”

Le istituzioni devono capire che non serve costruire altri edifici e incentivare la speculazione edilizia, è sufficiente intervenire sulle cubature già esistenti per ristrutturarle, visto, nel 90% dei casi, lo stato di abbandono in cui vengono lasciati gli edifici pubblici.

La risposta del Governo Renzi? L’articolo 5 del decreto legge n.47 del 28 marzo 2012, detto “Piano Casa”.
Lotta all’occupazione abusiva di immobili 
1. Chiunque occupa abusivamente un immobile senza
titolo non può chiedere la residenza né l’allacciamento a
pubblici servizi in relazione all’immobile medesimo e gli
atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti
gli effetti di legge.

Finché il ruolo dei governanti sarà quello di rimanere distante dalle istanze dei cittadini, il dovere dei cittadini dovrà essere quello di lottare per una vita migliore e dignitosa. L’appuntamento nazionale è previsto per sabato 12 aprile a Roma, manifestazione contro il Piano Casa e il Jobs Act del governo Renzi.

  Nicola Gesualdo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top