Fornero,quante bugie sugli esodati | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
domenica , 22 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Fornero,quante bugie sugli esodati

Il ministro del Welfare Fornero in tempi non sospetti ha giurato che gli esodati erano 65.000, salvo poi firmare ieri un decreto che ne prevedeva altri 55.000. Che fine hanno fatto gli altri 250.000 precari? La loro sorte non sembra interessare l’ex professoressa bocconiana.

Il ministro Fornero ormai la conosciamo bene, così come conosciamo perfettamente il suo scarso tatto nei confronti delle persone, anzi delle categorie di persone, in difficoltà. Dopo aver spergiurato che gli esodati erano 65.000, la Fornero ieri ha pensato bene di firmare un decreto che ne prevede altri 55.000, lavoratori per cui sarebbero stati firmati gli accordi di mobilità con il governo. Se la matematica non è un’opinione siamo quindi a 120.000 esodati, e la Fornero ha spergiurato che lavorerà su queste cifre. Benissimo, si penserà. E gli altri 250.000 che fine hanno fatto? E si, perchè Fornero o meno l’Inps ha confermato le  cifre ufficiali diramate dell’istituto di previdenza. La ministra di “ferro” però non accetta le cifre dell’Inps e definisce questi dati come “parziali e fuorvianti. Parziali perchè non contiene tutti gli accordi di mobilità. Fuorvianti in quanto individua un insieme eterogeneo di soggetti costituenti una banca dati”. Insomma, per la Fornero sono semplicemente freddi numeri, manco si trattasse di programmare un computer, mettendo nel cestino i dati in esubero. A lei, professoressa bocconiana assurta ormai alle tavole del potere, evidentemente importa poco o nulla delle centinaia di migliaia di famiglie che si trovano senza futuro a breve e a medio termine. Sono 250.000 persone che “non esistono”, gli esodati sacrificati sull’altare del darwinismo sociale di cui la Fornero e i campioni del neoliberismo rampante sono instancabili demiurghi.

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top