Francia. A migliaia in piazza contro le aggressioni neofascisteTribuno del Popolo
domenica , 26 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Francia. A migliaia in piazza contro le aggressioni neofasciste

La Francia si ribella dopo l’assassinio di un giovane militante di sinistra da parte di una squadraccia fascista a Parigi. A migliaia sono scesi in piazza per ricordare Clement Meric e chiedere alle autorità di prendere provvedimenti.

Photo Credit (Reuters / Charles Platiau )

Decine di migliaia di manifestanti infuriati sono scesi in piazza in diverse città della Francia e a Parigi per rendere omaggio a Clement Meric, il 19enne militante di sinistra barbaramente ammazzato da una squadraccia fascista di skinheads nella capitale transalpina. A seguito della tragedia la polizia ha arrestato sette sospetti nell’estrema destra parigina, ma questo non ha placato la rabbia dei manifestanti.  Erano oltre 15.000 i manifestanti scesi in piazza per ricordare il giovane Clement, e a Parigi hanno richiesto al governo di Hollande di porre un freno ai gruppi di estrema destra, scatenati dopo la legalizzazione dei matrimoni omosessuali. Anche tanta rabbia e voglia di vendetta con alcuni manifestanti che hanno cominciato a intonare slogan antifascisti e “Non dimenticheremo, non perdoneremo“. “Il fascismo è una cancrena“, hanno cantato i membri dell’ Action Antifasciste Paris-Banlieue, un gruppo dove militava proprio Clement. Anche in Francia il governo fino a ora ha fatto poco o nulla contro il revival neofascista, e il timore è che questi gruppi possano rialzare la china approfittando del periodo di crisi economica che attraversa tutta l’Europa. La speranza è che una pronta reazione delle istituzioni impedisca che i compagni di Clement inizino a difendersi in modo autonomo dalle barbare violenze fasciste. 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top