Francia. Ayrault ammonisce: "Il peso del debito è schiacciante" | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
lunedì , 24 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Francia. Ayrault ammonisce: “Il peso del debito è schiacciante”

Se Atene, Roma e Madrid piangono, Parigi non ride. Parola di Jean-Marc Ayrault, Primo ministro francese, che nel suo discorso programmatico davanti all’Assemblea Nazionale ha voluto suonare il campanello d’allarme relativo al debito e alla crisi.

“Il peso del debito e’ diventato schiacciante. Lo Stato francese versa 50 miliardi di euro all’anno ai suoi creditori”: parola del Primo ministro francese, Jean-Marc Ayrault, che oggi ha tenuto il suo discorso programmatico di fronte all’Assemblea Nazionale, chiamata poi a votare la fiducia al suo governo. Ayrault ha lanciato un vero e proprio appello al “popolo” francese a mobilitarsi per far fronte “a una crisi senza precedenti”, che “minaccia il nostro modello sociale e repubblicano”. Ayrault però ha anche ricordato come non sarebbe troppo tardi per “agire e riuscire”. Secondo il Primo ministro il primo bisogno della Francia sarebbe quello del riassetto, e soprattutto della ripresa economica, una ripresa che il nuovo esecutivo di Hollande vorrebbe portare avanti a tutti i costi, ma rimanendo “nella giustizia”. Per farlo, Hollande spingerà su due punti: la riduzione di deficit e debito e il sostegno all’occupazione. Quindi la situazione francese sarebbe per certi versi assai simile a quella di Spagna e Italia, e solo in parte Parigi potrebbe dirsi più al sicuro rispetto a Madrid e Roma. Anche l’economia francese avrebbe quindi un disperato bisogno di ripresa per riuscire a superare un momento assai difficile, ma per farlo bisognerà vincere le resistenze della Merkel e di paesi come Finlandia e Olanda, da sempre intransigenti ogniqualvolta si parla di Eurobond o di scudi anti-spread.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top