Francia. Scontri a Lione durante congresso del Front NationalTribuno del Popolo
martedì , 17 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Francia. Scontri a Lione durante congresso del Front National

Francia. Scontri a Lione durante congresso del Front National

Il Front National di Marine Le Pen ha lanciato la due giorni di congresso nazionale a Lione nel tripudio generale. Ma mentre nel Centro congressi si discuteva di uscita dall’euro e di immigrazione come invasione per le strade di Lione si sono accesi scontri al termine di una manifestazione contro il razzismo. 

Ormai tra Front National e Lega Nord è amore vero, lo testimoniano le parole di ammirazione pronunciate da Marine Le Pen alla volta di Matteo Salvini. Ma il Front National rispetto alla Lega è già una realtà in grado di mobilitare migliaia di militanti e di puntare persino alla vittoria finale nelle presidenziali del 2017. In questi giorni si sta tenendo a Lione il congresso dell’estrema destra francese cui partecipano ovviamente oltre che a Marine Le Pen anche il padre Jean-Marie, due generazioni di francesi che nel Front National si tendono la mano. Del resto l’estrema destra di Le Pen ha un rapporto di vecchia data con la Francia e con i consensi di Hollande calati ai minimi termini in molti credono che il Paese sceglierà proprio lei alle prossime elezioni. Chiaramente però una vittoria della Le Pen metterebbe in crisi l’architettura europea dal momento che proprio lei si è fatta da tempo portavoce delle critiche all’Ue e a Bruxelles auspicandosi un ritorno alle politiche nazionali, e in questo ben si capisce l’asse che la Le Pen cerca con Salvini in Italia. A Lione comunque ha battuto un colpo anche la Francia antifascista e antirazzista che ha deciso di radunarsi per mostrare la propria contrarietà alle politiche e alle idee del Front National. La Le Pen infatti ha identificato nell’immigrazione un sinonimo di invasione, una fascinazione questa che ha fatto breccia anche nella destra italiana, anche per questo oltre tremila persone si sono radunate a Lione per partecipare a una manifestazione contro il razzismo e la xenofobia. La manifestazione è poi degenerata in scontri con la polizia, a segnalare come la tensione sia molto alta in Francia dopo che il Front National si è ormai sdoganato come interlocutore politico a tutti gli effetti. La sensazione è che la radicalizzazione dell’offerta politica del Front National andrà aumentando nei prossimi mesi in vista delle presidenziali del 2017, con la Le Pen che utilizzerà toni populistici per far fermentare la rabbia e il malcontento popolare di una classe media francese ormai sempre più impoverita e vittima della xenofobia e della cosiddetta guerra tra poveri, quella che ormai è arrivata anche nelle periferie italiane.

photo credit: <a href=”https://www.flickr.com/photos/117032936@N08/13653094553/”>abodftyh</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top