Germania-Grecia, molto più che una partita? | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
sabato , 25 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Germania-Grecia, molto più che una partita?

Venerdì sera alle 20,45 si giocherà la partita Germania-Grecia valida per i quarti di finale di Euro 2012. Germania-Grecia però per tanti, troppi motivi non può essere considerata una partita di calcio come le altre. ..

A volte il destino sa essere crudele e sa creare scenari imprevedibili, che superano persino la fantasia dei più creativi. Per motivi extracalcistici, e tutt’altro che piacevoli, Germania e Grecia negli ultimi mesi sono stati due paesi legati da un filo comune, un legame controverso, a sua volta collegato alla crisi economica che ha messo in ginocchio l’economia di Atene. Il rigore della Merkel, imposto con cinismo e determinazione, ha finito inevitabilmente per scatenare la rabbia e l’orgoglio di un popolo, quello greco, capace di esaltarsi proprio nei momenti di difficoltà. Per uno strano gioco del destino però, proprio quando i destini dell’Unione Europea si giocavano nelle elezioni greche di domenica scorsa, la squadra allenata dal portoghese Santos riusciva a centrare una clamorosa qualificazione ai quarti di finale per la squadra ellenica. Che bizzarro tiro mancino della sorte quello che ha fatto sì che si giochi Germania-Grecia proprio nel periodo di massima tensione internazionale tra i due paesi, una coincidenza che ricorda, con tutte le distinzioni del caso, quella partita Inghilterra-Argentina dei mondiali del 1986, quelli della “mano de Dios” di Diego Armando Maradona per intenderci, una partita che, citando le parole del “pibe de oro”, fu “una guerra combattuta attraverso il calcio”, con il chiaro riferimento alla guerra di qualche anno prima delle Isole Falklands. Non sarà una guerra combattuta attraverso una partita di calcio  quella tra Germania e Grecia, ma non sarà e non potrà essere una partita come le altre. Dal punto di vista tecnico non ci sarebbe dubbio alcuno, la squadra tedesca è più forte, e non dovrebbe avere nessun problema a qualificarsi; ma in condizioni normali. La Grecia che affronterà la Germania nella partita di venerdì sera scenderà quasi sicuramente in  campo attanagliata da una doppia tensione, quella legittima di giocarsi le semifinali di Euro 2012 con la Germania, e quella derivante dalla consapevolezza di portarsi sulle spalle uno spicchio di orgoglio nazionale, la possibilità di poter donare un sorriso, una rivalsa, a un popolo che fino a oggi è stato calpestato dalla superbia e dall’indifferenza di Berlino. Una sorta di Davide contro Golia versione sportiva, e si sa nel mondo di oggi quanto possa essere considerata importante una vittoria sportiva, specie se si tratta di calcio. Ironia della sorte la Grecia riuscì  vincere gli Europei nel 2004 proprio grazie a un tedesco, Otto Rehagel. Alla fine Germania-Grecia sarà solo una partita di calcio, anche se, in tutta franchezza, diventa difficile crederci davvero.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top