Gran Bretagna. Classe Media addioTribuno del Popolo
sabato , 23 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Gran Bretagna. Classe Media addio

Arrivano notizie preoccupanti da Londra dove secondo un consulente governativo entro i prossimi 30 anni la classe media britannica potrebbe letteralmente sparire, fagocitata da un proletariato in crescita.

Nei prossimi trent’anni la società britannica che conosciamo potrebbe venire spazzata via per sempre. E’ il monito, nemmeno troppo campato per aria, lanciato da un consulente del governo. Secondo lui la società inglese progredirà verso una elite sempre più ristretta ai vertici e un proletariato sempre più numeroso alla base. Il rischio è che nei prossimi trent’anni i prezzi crescano a livello vertiginoso, lo ha detto David Boyle, autore e consulente governativo che fa parte della New Economics Foundation. Secondo Boyle, che ha parlato all’Hay Festival of Literature and the Arts, la maggioranza di coloro che oggi fanno parte della classe media non potranno più essere in grado di permettersi di possedere una casa dal momento che gli stipendi non aumenteranno assieme ai prezzi. Secondo Boyle pur di pagare gli affitti i membri della tradizionale classe media finiranno per fare più lavori, e come risultato non avranno più tempo per hobbies di alcun tipo, una sorta di ritorno alla situazione di un secolo fa. Non esisterà più spazio per cultura e altro dal momento che ciascuno dovrà fare due o tre lavori per sopravvivere. Ovviamente non avere alcun interesse culturale finirà per impoverire la società rendendola più povera, intollerante e rendendo più difficile viverci. Insomma la classe media inglese non ci sarà più e lascerà spazio a un enorme proletariato, da qui il suggerimento di Boyle alla middle class di creare un partito in grado di rappresentare i suoi interessi. E intanto la realtà sembra dare ragione a Boyle dal momento che a Londra i prezzi delle case sono in continuo aumento, circa un +$1,218 al giorno dal 2013. Dal 2013 a oggi inoltre i costi degli alloggi nei quartieri londinesi di Chelsea, Kensington, Notting Hill, Clapham, e Fulham sarebbero aumentati del 13%

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/kkazantzoglou/6850196213/”>k.kazantzoglou Life is full of surprises!!! :) </a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top