Gran Bretagna. Si alza la tensione per pericolo terrorismo | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
martedì , 30 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Gran Bretagna. Si alza la tensione per pericolo terrorismo

Il capo dei servizi britannici, Jonathan Evans, ha suonato il campanello d’allarme per un numero sempre crescente di cittadini britannici che si recano in Medio Oriente per addestrarsi nei campi di Al Qaeda.

Con le Olimpiadi ormai alle porte la minaccia terrorismo è ancora molto alta in Gran Bretagna. Parola del capo dell’MI5, i servizi segreti inglesi, che ha affermato preoccupato che dopo la “Primavera Araba” sarebbero sempre di più i cittadini britannici che si recano in Medio Oriente per addestrarsi nei campi di Al Qaeda in Nord Africa.  Evans ha detto che a suo dire i cittadini britannici si recherebbero nei paesi arabi “in cerca di addestramento e opportunità per attività militanti”. Il timore è che molti di questi aspiranti terroristi possano tornare a Londra minacciando la sicurezza nazionale. In base alle stime rese note dal MI5 almeno 200 cittadini britannici si troverebbero attualmente nel mondo arabo all’interno di campi di addestramento, oppure direttamente attivi all’interno di cellule terroristiche già operanti.Nel suo discorso a Mansion House (Londra) a un mese dall’inizio dei Giochi olimpici, Evans ha avvertito: “Oggi alcune parti del mondo arabo sono diventate un ambiente più permissivo per al Qaida”. Secondo il capo dell’MI5, questi paesi starebbero diventando una destinazione per gli aspiranti jihadisti al pari della Somalia e dello Yemen. Evans ha inoltre detto che la Gran Bretagna si è trovata al centro “di un piano terroristico credibile ogni anno dall’11 settembre”. Il timore vero è che in vista delle Olimpiadi il terrorismo internazionale stia preparando qualcosa di grosso, ed è in quest’ottica che il MI5 ha cominciato a predisporre misure di sicurezza senza precedenti.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top