Grecia. Arrestato leader di Alba DorataTribuno del Popolo
sabato , 21 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Grecia. Arrestato leader di Alba Dorata

Il leader del partito neonazista ellenico Alba Dorata, Nikos Michaloliakos, è stato arrestato assieme ad altri quattro parlamentari in merito alla vicenda del vergognoso assassinio del rapper antifa Pavlos Fyssas, ucciso il 18 settembre a coltellate. 

Finalmente un minimo di giustizia in Grecia dove la polizia all’alba ha arrestato  Nikos Michaloliakos, il leader di Alba Dorata, e altri quattro parlamentari del partito neonazista. Si tratta di un episodio chiave, salutato con gioia da tutti gli antifascisti ellenici e da tutti i cittadini, preoccupati dall’escalation di violenza culminata con l’assassinio del 18 settembre di Pavlos Fyssas, accoltellato nel quartiere di Keratismi da militanti di Alba Dorata. In molti hanno accusato la polizia di non aver fatto nulla per impedire l’assassinio, e la stampa ellenica aveva messo in luce i legami oscuri tra la polizia greca e Alba Dorata. All’alba però, ironia della sorta, i vertici di Alba Dorata sono stati posti agli arresti, segno che qualcosa ancora funziona nelle istituzioni del Paese. La vicenda ha comunque infiammato l’opinione pubblica, già sul piede di guerra a causa della morte di Fyssas, e i deputati del partito neonazista ora potrebbero minacciare di lasciare tutti il Parlamento, costringendo così la Grecia ad elezioni anticipate. Michaloliakos, 56 anni, è stato preso insieme al deputato e portavoce del partito Ilias Kassidiairis e ad altri due parlamentari, con l’accusa di appartenere a un’organizzazione criminale.  Arrestato anche il segretario della sezione del quartiere di Nikea, a cui apparteneva Yorgos Rupakias, l’assassino di Fyssas, reo confesso. In totale sono stati spiccati ben 36 mandati di arresto nei confronti di deputati e militanti del partito neonazista Alba Dorata, mentre restano tra i ricercati i deputati Ilias Panayotaros, Yannis Lagos e Nikos Michos. L’accusa di organizzazione criminale secondo la legislazione ellenica permette di emettere mandati di arresto contro deputati anche senza la previa autorizzazione del Parlamento. Si tratta di un duro colpo ad Alba Dorata che, con prepotenza e soverchieria, stava cercando di affermarsi in alcune regioni del Paese.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top