Grecia. Autobomba davanti alla Banca Centrale, paura ad AteneTribuno del Popolo
sabato , 21 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Grecia. Autobomba davanti alla Banca Centrale, paura ad Atene

Grecia. Autobomba davanti alla Banca Centrale, paura ad Atene

Paura ad Atene dove, il giorno prima dell’arrivo della Merkel, è esplosa una autobomba di fronte alla sede della Banca di Grecia che ha causato diversi danni ma nessuna vittima. Il fatto è avvenuto il giorno dopo il ritorno di Atene sui mercati internazionali.

Atene si è svegliata nella paura proprio nel giorno in cui doveva “festeggiare” il ritorno sui mercati internazionali e il giorno prima della visita ad Atene della cancelliera tedesca Angela Merkel, una delle responsabili primarie delle politiche di Austerity dell’Ue che finora hanno causato tanta rabbia e tanto dolore soprattutto in Grecia. Questa mattina ad Atene è esplosa una potente autobomba proprio di fronte alla Banca di Grecia, una esplosione che ha causato diversi danni ma nessuna vittima. La bomba era stata posta dentro un’auto parcheggiata proprio di fronte alla Banca Centrale di Grecia, a pochi metri dagli uffici della Troika in una posizione quindi pregna di significati. Secondo gli inquirenti l’auto era stata imbottita con qualcosa come 75 chili di esplosivo e un’ora prima della deflagrazione il sito di notizie “Zougla” e il giornale “Efymerida ton Syndakton” avevano ricevuto una telefonata anonima per avvertire dell’imminente scoppio. A ora l’attentato non è ancora stato rivendicato da nessuno anche se i media ellenici parlano del fatto che le indagini si starebbero orientando verso Christodoulos Xiros, uno degli ex capi del disciolto gruppo estremista di sinistra greco “17 novembre”, responsabile di 23 omicidi fra il 1975 e il 2000 ed evaso lo scorso gennaio da un carcere. Gli attentatori comunque non volevano uccidere dal momento che poco dopo le 5,00 ci sono state due telefonate anonime nelle quali veniva spiegato che entro 45 minuti sarebbe esplosa una macchina in “una strada  tra le vie di Panepistimiou e Stadiou“. La polizia si è quindi messa subito a lavoro ma la Grecia ora ha paura anche perchè non sembra assolutamente casuale nè il luogo dell’attentato, nè il giorno.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top