Grecia. Dopo le dimissioni di Tsipras nasce "Unità Popolare" | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
mercoledì , 18 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Grecia. Dopo le dimissioni di Tsipras nasce “Unità Popolare”

A seguito dell’annuncio delle dimissioni del premier ellenico Alexis Tsipras la fase politica greca è entrata in una nuova fase di turbolenze in vista delle elezioni anticipate che dovrebbero svolgersi il 20 settembre. E intanto l’ala sinistra di Syriza ha annunciato la formazione di un nuovo partito: “Unità Popolare”.

Syriza si sfalda, nulla di sorprendente dal momento che ormai era un segreto di Pulcinella che all’interno del partito di sinistra radicale ellenica si stesse consumando una netta divisione. Stiamo parlando del fronte del “No”, quello che ha mal digerito la decisione di Tsipras di capitolare di fronte alle richieste dei creditori, e che ora avrebbe deciso secondo la Bbc di creare un nuovo partito chiamato “Unità Popolare” con cui lanciare la sfida anche a Syriza di Tsipras in vista delle prossime elezioni.

La pattuglia di “Unità Popolare” potrebbe essere forte di 25 deputati, un numero sufficiente a renderlo il terzo partito all’interno del Parlamento. Il leader della nuova realtà a sinistra sarà l’ex ministro dell’energia Panagiotis Lafazanis, mentre l’ex ministro delle Finanze Varoufakis non dovrebbe aderire come invece si credeva in un primo momento. Obiettivo del partito sarà quello di creare un ampio fronte progressista che intende stralciare i memorandum e gli accordi raggiunti con i creditori. Il loro obiettivo sarà quello di creare le premesse a un ritorno della dracma anche se si tratterebbe solo del 30% dei membri di Syriza.

Una mossa annunciata secondo molti, resa poi ufficiale dopo che Tsipras si è presentato in diretta Tv per rendere note le sue dimissioni in vista delle prossime elezioni. Unità Popolare insomma si propone di portare avanti quella lotta che Tsipras è accusato di aver abbandonato, il tutto in un clima di isteria che coinvolge il paese in vista delle prossime elezioni del 20 settembre, nelle quali lo stesso Tsipras spera di ottenere di nuovo un largo mandato popolare per continuare con le riforme.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top