Grecia. La vendetta va servita fredda: Atene vuole i danni tedeschi di guerra | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
martedì , 24 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Grecia. La vendetta va servita fredda: Atene vuole i danni tedeschi di guerra

Chi la fa, l’aspetti. Questo vecchio proverbio calza a pennello alla situazione della Grecia, paese sull’orlo del collasso cui i “falchi” tedeschi non vogliono concedere nessuno sconto. Anche per questo secondo il Financial Times Deutschland Atene starebbe pensando di vendicarsi chiedendo a Berlino le indennità per la Seconda Guerra Mondiale, ovvero qualcosa come 575 miliardi.

La vendetta è un piatto da servirsi freddo, anzi ghiacciato. Ne sa qualcosa la Grecia, paese sull’orlo del collasso, che in Germania non ha trovato nessuno disposto ad aiutarla, semmai falchi che hanno deciso di non prestare nemmeno un euro ad Atene senza prima vedere i tagli alle pensioni e ai salari. La Grecia ora è in ginocchio, e soprattutto nel paese ellenico fermenta l’odio antitedesco e antiMerkel, al punto che ora Atene starebbe pensando di mettere a segno una clamorosa vendetta. Secondo il Financial Times Deutschland infatti, il ministro delle Finanze ellenico vorrebbe seriamente chiedere il risarcimento alla Germania per i danni di guerra della Seconda Guerra Mondiale, danni ovviamente mai pagati da Berlino. Secondo il quotidiano ellenico il viceministro dell’Economia greco  avrebbe istituito un gruppo di lavoro per valutare i documenti ufficiali presenti negli archivi storici. Così entro fine anno il pool di studiosi messo su da Atene potrebbe mettere nero su bianco l’ammontare dei danni non risarciti,  e il governo potrebbe proporre ai rappresentanti di Bce, Fmi e Ue una sorta di integrazione al pacchetto di salvataggio contenuto nel memorandum. In modo generoso e pragmatico infatti i paesi europei hanno in larga parte rinunciato a chiedere i danni di guerra alla Germania, ma oggi che la Germania riveste il ruolo di insensibile e spietato guardiano dell’austerity dell’euro, ecco che altri paesi potrebbero imitare Atene e  tornare a chiedere quelle indennità troppo generosamente accantonate. Hitler invase il paese ellenico nell’aprile del 1941, e le truppe tedesche della Wermacht che arrivarono in Grecia si abbandonarono a ogni tipo di devastazione e violenza. Tra il 1941 e il 1943 secondo la Croce Rossa Internazionale l’invasione tedesca causò direttamente o indirettamente la morte di qualcosa come 300.000 cittadini greci, rimasti senza cibo a causa delle razzie dei tedeschi. Inoltre sia la Germania che l’Italia, oltre a pretendere cifre elevatissime per le spese militari, ottennero forzatamente dalla Grecia anche quello che venne definito un prestito d’occupazione, consistente in 3,5 miliardi di dollari. Un prestito che venne ritenuto tale persino dal Fuhrer, che in quella circostanza aveva avallato il risarcimento. La guerra però sarebbe finita male per le truppe nazifasciste e nella Conferenza di Parigi del 1946 e Atene ricevette da Berlino come indennizzo per le devastazioni subite solamente 7 miliardi di dollari e non i 14 richiesti. Tra le truppe che invasero la Grecia vi erano però anche quelle italiane, ma Roma pagò ogni sui debito fino all’ultima dracma, mentre la Germania si è rifiutata costantemente di farlo con una superbia che rimase impunita per decenni. Solo per fare un esempio si parlerebbe di 163,8 miliardi di dollari per l’occupazione 332 miliardi di dollari per i danni. E secondo un rapporto redatto nel luglio del 2011 dall’economista francese Jacques Delpla, la Germania dovrebbe corrispondere alla Grecia 575 miliardi, molto di più dei 355 miliardi di euro circa che oggi costituiscono il macigno di debiti sul futuro di Atene. Insomma sarà molto difficile per la Merkel spiegare alla Grecia che non intenderà ripagare il debito di guerra e contemporaneamente continuare a chiedere sacrifici ad Atene…E la Merkel che con Atene ha fatto affari d’oro obbligando il governo a comprare commesse militari inutili quanto milionarie dalle industrie pesanti tedesche, potrebbe non prenderla proprio benissimo.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top