Grecia. Raggiunta intesa con l'Ue sui debitiTribuno del Popolo
mercoledì , 25 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Grecia. Raggiunta intesa con l’Ue sui debiti

Grecia. Raggiunta intesa con l’Ue sui debiti

Svolta importante quella che si prospetta ad Atene dopo che il ministro delle Finanze ellenico, Yanis Varoufakis, ha annunciato che la Grecia ha raggiunto un’intesa con i creditori internazionale su “gran parte dei punti in discussione”. A detta della stampa greca le trattative tra Atene e i creditori sarebbero ormai arrivate alla fase culminante.

So va verso una svolta in Grecia con Atene che avrebbe raggiunto un’intesa sulla maggior parte dei punti con i creditori internazionali, il che ovviamente rappresenterebbe un importante punto di partenza. Nella notte si è tenuta una riunione fiume durante la quale il governo ellenico ha dato istruzioni al gruppo negoziale che dovrà poi oggi discutere a Bruxelles. Ormai nessuno sembra più ragionevolmente sperare di ottenere un taglio del debito, e lo stesso Varoufakis nel corso di una conferenza stampa ha annunciato di voler ridisegnare il livello del debito, il che potrebbe anche avere qualche speranza di riuscita. Esistono le cosiddette “linee rosse” che non si possono superare e sono state pensate dal premier Tsipras, il tentativo è quello di trovare un accordo senza superarle, ma non sarà facile per nulla visto il braccio di ferro che continua ormai da mesi con la Troika. A sentire la stampa ellenica l’obiettivo del governo di Tsipras sarebbe quello di discutere a Bruxelles della possibilità di un accordo su nuove basi, tra cui la riforma del sistema fiscale e le privatizzazioni. Ma la Bce pretende maggiori rassicurazioni e soprattutto che il governo di Atene metta mano alle riforme delle pensioni e del lavoro per allentare le restrizioni alla liquidità. E una volta raggiunto l’accordo tra Atene e i creditori, ecco che tutto sarebbe poi pronto per la nuova tranche di prestiti da 7,2 miliardi di euro con cui il governo ellenico conta di far fronte alle esigenze e alle scadenze di giugno. Dopo scontri e bracci di ferro finalmente la settimana scorsa l’Eurogruppo aveva riconosciuto i passi in avanti fatti da Atene anche se aveva constatato come fosse ancora molto il cammino da fare.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top