Grecia. Troika spietata chiede ondata di licenziamentiTribuno del Popolo
sabato , 27 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Grecia. Troika spietata chiede ondata di licenziamenti

Grecia ancora nelle tenaglie della Troika che avrebbe chiesto il licenziamento di migliaia di dipendenti pubblici.

Photo Credit

La crisi è ancora lontanissima da una soluzione, ad Atene lo sanno benissimo, e lo sanno ancor meglio i rappresentanti della Troika  (ovvero del Fondo Monetario Internazionale, della Bce e della Commissione europea), costretti a fare continue riunioni con i paesi di volta in volta coinvolti. Ora è, guarda un pò, la volta della Grecia, con gli ispettori della Troika che si sono recati ad Atene per valutare l’andamento dell’economia ellenica. I colloqui si svolgeranno con il ministro delle Finanze Yannis Stournaras, e saranno orientati a capire se la Grecia meriterà o meno di ricevere la prossima tranche di aiuti per un valore di 8,1 miliardi di euro. Peccato però che i membri della Troika siano parecchio seccati dal fatto che il programma di privatizzazioni di Atene fatichi a decollare, così come il progetto di vendere la rete gas DEPA. Insomma la Troika vorrebbe che il governo ellenico proceda con altri licenziamenti di massa di dipendenti pubblici, e con una nuova ondata di privatizzazioni. Insomma un Paese in vendita che non può più nemmeno decidere da sè il proprio futuro, consegnato nelle mani degli ispettori della Troika, che di certo non hanno a cuore il benessere dei cittadini ellenici. Il tutto con l’aleggiare di un ricatto: quello che alla fine la Troika verserà alle casse di Atene solo una piccola parte degli 8,1 miliardi di aiuti previsti.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top