Grecia. Varoufakis presenta piano in sei punti | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
martedì , 12 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Grecia. Varoufakis presenta piano in sei punti

La prossima settimana il governo ellenico presenterà le riforme richieste per accedere al nuovo piano di prestiti da parte dell’Europa. Le riforme proposte dal governo per convincere l’Europa e ottenere gli aiuti possono essere riassunte in sei punti.

Il 9 marzo sarà una giornata molto speciale per la Grecia e il futuro del governo dal momento che sarà il giorno in cui il governo ellenico presenterà il piano di riforme per convincere l’Europa a incassare la fiducia definitiva per il prolungamento del piano di aiuti ad Atene. Tali riforme possono essere riassunti in sei punti distinti e in particolare il ministro dell’Economia del governo ellenico, Yanis Varoufakis, ha pensato a un importante provvedimento da presentare a Bruxelles e che si occuperà del cosiddetto “trittico di povertà”, ovvero cibo, casa ed energia per le persone più povere e in difficoltà. Ma le riforme proposte dal governo Tsipras prevedono anche un pacchetto abbastanza consistente di interventi sul debito verso i fondi statali mediante una serie di provvedimenti mirati a ricreare una “coscienza fiscale” nei cittadini greci. Infatti quello dell’evasione fiscale è un vero problema per l’economia ellenica e non solo, e infatti qualora la misura di Tsipras dovesse avere successo in questo senso ecco che anche in Italia si potrebbe prendere spunto. Per quanto riguarda i debiti contratti nel tempo da Atene invece non verranno semplicemente tagliati, anzi la Grecia si impegnerà a introdurre dei criteri nuovi per consentire il rientro dalla morosità e alcuni meccanismi di premio per i contribuenti onesti. Infine a completamento del pacchetto riforme anche l’introduzione di una autority che monitori le questioni fiscali e armonizzi le tasse municipali. Dopo l’accordo trovato con l’Europa da Tsipras in molti lo hanno accusato di aver preso in giro gli elettori che lo hanno votato non per trovare un accordo migliore ma per porre fine a qualsiasi costo all’Austerity che ha ammazzato il Paese. Comunque in queste settimane sono già stati investiti 220 milioni di euro che dovrebbero andare a copertura di luce e assegni di sostegno per almeno 350.000 cittadini ellenici in estrema povertà.

Photo Credit http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/9/9c/Yanis_Varoufakis_Subversive_interview_2013_cropped.jpg

VAI SULLA PAGINA F B DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top