Gtt. A Torino sciopero dei trasporti per la privatizzazioneTribuno del Popolo
venerdì , 20 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Gtt. A Torino sciopero dei trasporti per la privatizzazione

Dopo quanto successo a Genova e in altre città, Torino si ferma per lo sciopero dei mezzi pubblici a causa della privatizzazione della Gtt. La rabbia dei 5000 dipendenti della Gtt è rivolta verso il Comune che ha deciso di vendere il 49% della società.

Prima i Forconi, poi gli studenti, e infine il personale della Gtt. Un dicembre caldissimo per Torino che nella giornata di lunedì 16 dicembre vede uno sciopero indetto da tutti i lavoratori dei trasporti cittadini, che hanno deciso di incrociare le braccia per protestare contro la cessione del 49% della Gtt ai privati. Nella giornata di oggi infatti in Consiglio comunale verrà approvata la delibera che darà il via ufficialmente alla cessione, una coincidenza che non ha fatto certo sorridere il sindaco Fassino, che avrebbe preferito fare allentare la tensione dopo la protesta dei forconi che ha messo a dura prova la pazienza dei torinesi. Del resto la protesta dei lavoratori della Gtt va avanti da tempo, già due settimane fa i lavoratori della Gtt avevano scioperato tutelando però le fasce protette. Dal Comune però non c’è stata alcuna marcia indietro, di conseguenza i lavoratori hanno deciso di indire 24 ore di serrata totale e di allestire ben otto cortei dai depositi di bus fino a Palazzo Civico. Anche le assemblee dei lavoratori sono state tese, al punto che in molti temono che questa volta lo sciopero sarà davvero totale. Non solo, le agitazioni potrebbero anche continuare nei prossimi giorni, e i lavoratori sembrano tutti decisi a far valere le proprie ragioni fino alla fine.Quest’anno per i torinesi Natale avrà davvero un sapore particolare.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top