Guerra all'Isis. Mosca bombarda il petrolio del CaliffoTribuno del Popolo
mercoledì , 26 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Guerra all’Isis. Mosca bombarda il petrolio del Califfo

Mentre l’Europa ha paura e si interroga sul come arginare l’ondata di terrore dello Stato Islamico il Cremlino ha cominciato a bombardare le autocisterne di petrolio utilizzate dall’IS per finanziarsi. 

Il generale russo Andrey Kartapolov, direttore del dipartimento operativo dello Stato Maggiore generale delle Forze Armate russe, ha riferito alla stampa che l’aviazione russa negli ultimi giorni ha distrutto oltre 500 autocisterne utilizzate dallo Stato Islamico per trasportare illegalmente il petrolio dalla Siria all’Iraq. La fonte che ha riportato tale notizia è l’agenzia russa RIA Novosti e confermerebbe in modo netto l’impegno di Mosca nel cercare di smantellare ogni possibile fonte di finanziamento dello Stato Islamico. Non a caso negli ultimi tempi la Russia ha rafforzato tutti i tipi di ricognizione in Medio Oriente e nei prossimi giorni probabilmente verranno messi in campo ulteriori mosse contro il Califfato.

Tutti i raid delle forze aeree russe sono condotti contro obiettivi precedentemente esplorati dai nostri mezzi d’intelligence. Per migliorare l’efficienza e l’accuratezza della localizzazione dei siti delle organizzazioni terroristiche sono stati rafforzati tutti i tipi di ricognizione sul territorio della regione mediorientale, tra cui quella spaziale” , ha riferito Kartapolov (Fonte Sputnik) nel corso di una conferenza stampa. Se le sue parole dovessero venire confermate questo significherebbe che nelle prossime settimane le forze armate russe saranno in grado di rilevare nuovi obiettivi terroristici ed eliminarli in tempo reale. Il nuovo coordinamento con la Francia inoltre sembra in qualche modo stringere un accerchiamento intorno allo Stato Islamico anche per fermare le sue fonti di finanziamento che gli consentono di reclutare sempre nuovi terroristi.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top