I mostri sono già tra di noi ?Tribuno del Popolo
sabato , 22 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

I mostri sono già tra di noi ?

Nessuna retorica dopo l’atroce assassinio del nigeriano di 36 anni a Fermo per mano di un imprenditore agricolo di estrema destra, ma la semplice constatazione che molti che agitano lo spauracchio dei migranti e dell’ “invasione” dovrebbero invece aver paura dei “mostri” già tra di noi. 

Sarebbe troppo facile fare un esercizio di retorica parlando dell’atroce assassinio di Emmanuel Chidi Namdi per mano di un uomo di Fermo di 38 anni, estremista di destra (lo chiama così la Repubblica a scanso di equivoci e di strumentalizzazioni),  per questo chi scrive preferisce sottolineare un altro aspetto della vergognosa vicenda, ovvero come per molti italiani non sembri trattarsi di un fatto poi così grave. Questo perchè c’è qualcuno che da mesi semina discordia parlando di migranti assassini che vengono in Italia per vivere sulle nostre spalle, populismo spicciolo che però paga in termini di voti, e poco importa se apre a scenari di odio e di razzismo. Così la storia di Emmanuel finisce quasi per disperdersi tra le banalità quotidiane e coloro i quali non si indignano per il suo assassinio non riescono nemmeno ad accorgersi di essere diventati loro stessi quelle belve di cui hanno tanto paura. Belve che sono già tra di noi perchè quando si arriva a chiamare “parassiti” persone che sfuggono dal terrorismo, peraltro responsabilità dell’Occidente, allora significa che si è persa anche ogni residua goccia di umanità. E le autorità, per una volta, potrebbero anche lanciare un segnale colpendo per davvero e in modo determinato gli autori di crimini razzisti e barbarici come questo. Potrebbero, e speriamo che lo facciano, eppure il nostro timore è che ancora una volta non si dia il giusto peso a crimini efferati di questo genere che dovrebbero invece essere esecrati da tutti senza distinzioni. Troppo facile chiedere compassione per Emmanuel, troppo facile dire che è fuggito dai Boko Haram per finire nelle mani di altri terroristi che vivono già tra di noi. Ma se pensate che esageriamo fatevi un giro sul web e leggete i commenti: scoprirete che esistono anche persone che di fronte alla morte di un uomo continuano a vomitare violenza. Ecco perchè i mostri sono già tra di noi e potrebbero aumentare perchè come diceva Tucidide ai tempi il male non è solo di chi lo fa, ma anche di chi potendo impedire che lo si facesse, nulla ha fatto per impedirlo.

Tribuno del Popolo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top