I portoghesi ora emigrano in Angola | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
domenica , 24 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

I portoghesi ora emigrano in Angola

Causa crisi, sempre più persone abbandonano il Portogallo. Tra le mete più popolari, si fa largo l’Angola. Attualmente nel paese dell’Africa Occidentale risiedono e lavorano circa 130.000 portoghesi. In Angola i portoghesi investono ed esportano prodotti di lusso.

Tratto da www.Atlasweb.it

Nel 1975, anno dell’indipendenza angolana, 300.000 portoghesi avevano fatto ritorno in patria. Oggi, dopo quasi 38 anni, la situazione si è invertita. Secondo i dati dell’Osservatorio Portoghese per l’Emigrazione, il numero dei portoghesi in Angola è passato da 21.000 nel 2003 a 91.900 nel 2010, una cifra quadruplicata nell’arco di sette anni. Tra i registrati ufficialmente (quasi 100.000) e i non registrati si calcola che siano almeno 130.000 i portoghesi in terra angolana. Luanda e Bengala le città più ambite.

A testimonianza della massiccia presenza lusitana in Angola, le rimesse. Secondo i dati della Banca del Portogallo, fino a giugno 2012 le rimesse dei migranti in Angola toccavano i 115 milioni di euro.

Formazione, risorse umane, turismo e costruzioni sono alcuni dei settori che in Angola necessitano maggiormente di personale qualificato.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top