Ideologia In EuropaTribuno del Popolo
martedì , 24 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Ideologia In Europa

Ideologia In Europa

Se, come dice Lucio Caracciolo (direttore di “Limes”), “la Guerra Fredda non é mai del tutto finita perché la sua radice é geopolitica prima che ideologica”, ne deriva che non solo la Guerra Fredda non è terminata nel 1991 ma che durerà per ancora molto tempo.

Ci troviamo pertanto all’interno di una terza fase della Guerra Fredda (prima fase 1945-1991, seconda fase 1991-primi anni 2000, terza fase primi anni 2000).

Durante la prima fase della Guerra Fredda, in Europa, si è svolto uno scontro tra diverse ideologie (socialismo/neoliberismo). Le fasi successive hanno visto l’affermazione e il successivo consolidamento del neoliberismo.

Questo ha trasformato ciò che sembrava puramente ideologico, il pensiero neo-liberale appunto, in un qualcosa di dato, di non discutibile. Anzi, succede che chi provi a metterne in discussione le fondamenta venga additato e isolato in quanto portatore di un pensiero ideologico. Questo perché in realtà i primi ad avere una ferrea e radicalizzata ideologiasono proprio coloro che si ritengono non inquadrati in un sistema di pensiero.

Si tratta di un fenomeno che rientra nel concetto gramsciano di egemonia culturale portata al limite: dopo vent’anni dalla caduta del Muro di Berlino, centro-destra e centro-sinistra si ritrovano  a discutere dello stesso sistema economico e democratico. Ognuno porta la sua visione per “migliorarlo” ma il sistema non viene assolutamente messo in discussione.

L’ideologia dominante è diventata davvero il modo di vedere la realtà della classe sociale dominante, come aveva preconizzato Marx.

Davide Busetto

http://cercareilvero.wordpress.com/

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top