Il Direttore Generale della Fao scrive a Fidel CastroTribuno del Popolo
lunedì , 16 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Il Direttore Generale della Fao scrive a Fidel Castro

Il Direttore Generale della Fao scrive a Fidel Castro

José Graziano da Silva, Direttore della Fao, si è congratulato con il leader storico della Rivoluzione Cubana perché il suo paese ha raggiunto anticipatamente le mete indicate per sradicare la fame.

Photo Credit

Stimato Comandante,

Ho l’onore di rivolgermi a lei nella mia qualità di Direttore Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), per congratularmi molto sinceramente con lei e con tutto il popolo cubano per avere raggiunto anticipatamente la meta proposta dal Vertice Mondiale sull’Alimentazione che si è tenuto a Roma nel novembre 1996, e che proponeva di ridurre alla metà il numero di persone denutrite in ogni paese prima dell’anno 2015.
Come ben ricorderà, lei ci onorò della sua presenza in quel Vertice e pronunciò un discorso breve ma di grande impatto che resta ancora nella memoria collettiva della nostra Organizzazione. Lei concluse il suo intervento dicendo: “le campane che suonano a morto oggi per quelli che muoiono di fame ogni giorno, suoneranno a morto domani per l’umanità intera se non avrà voluto, non avrà saputo o non avrà potuto essere sufficientemente saggia da salvare sé stessa”. E si dice che lei nella conferenza stampa che seguì a quel Vertice disse anche che se si fosse realizzata realizzata la meta, non avrebbe saputo che cosa dire all’altra metà dell’umanità che non sarebbe stata liberata dal flagello della fame. Sono concetti che fino ad oggi continuano a conservare tutto il loro significato e valore.
Da allora sono passati 17 anni e adesso ho la grande soddisfazione di comunicarle che per decisione dei suoi paesi membri e per la prima volta nella sua storia, la Conferenza della FAO che si realizzerà il prossimo mese di giugno a Roma, adotterà lo sradicamento totale della fame come la meta numero uno della nostra Organizzazione.
In quell’occasione, sarà fatto un omaggio a Cuba e agli altri 15 paesi che hanno avuto più successo nella riduzione della fame. A tutti essi sarà consegnato un diploma di riconoscimento per avere raggiunto anticipatamente la meta del Vertice. I paesi che accompagneranno Cuba sono: Armena, Azerbaigian, Cile, Fiji, Georgia, Ghana, Guyana, Nicaragua, Perù, Samoa, Santo Tomé y Principe, Thailandia, Uruguay, Venezuela e Vietnam.
Ribadendole le mie congratulazioni per l’importante risultato raggiunto dal suo paese, voglio anche esprimerle i miei migliori auguri di benessere e di successo per lei e per tutto il popolo cubano.

La saluta con grande stima e considerazione,

José Graziano da Silva

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top