Imu. Tolta una tassa, se ne fa un altraTribuno del Popolo
giovedì , 14 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Imu. Tolta una tassa, se ne fa un altra

Ridda di polemiche dopo la decisione del governo di abolire l’Imu e andare verso la Service Tax. Inquilini sul piede di guerra e Fassina annuncia l’aumento dell’Iva.

Fatta uscire una tassa dalla finestra, il governo ne fa entrare un’altra dalla porta. Il governo Letta, trionfalisticamente, ha annunciato di aver ascoltato il Pdl e di aver abolito l’Imu. Magra consolazione però perchè a sostituirlo ci sarà la Service Tax, tassa che colpirà in primis gli inquilini, comprensibilmente adirati e preoccupati dal fatto che la nuova tassa colpirà loro direttamente e non solo i proprietari delle case. Secondo alcune stime nel prossimo anno con la Service Tax potrebbe abbattersi sugli inquilini una vera e propria stangata di circa 1000 euro. A partire dal 2014 saranno a carico degli inquilini la maggior parte degli oneri della nuova tassa che sostituirà negli importi l’Imu, fino a oggi pagata dai proprietari. In sostanza quindi si assiste a una vera e propria beffa, ovvero alleggerire il carico fiscale sei proprietari di immobili e appesantirlo sugli affittuari

Walter de Cesaris, segretario nazionale Unione inquilini,ha fatto sapere a La Repubblica “Il governo fa finta di non sapere che l’80% degli inquilini ha un reddito lordo inferiore ai 30 mila euro, che già oggi il 90% delle circa 70.000 sentenze annue di sfratto sono per morosità e che in Italia sono 650 mila le famiglie che hanno diritto ad una casa popolare avendone i requisiti certificati dai Comuni. In tale contesto, la sostanza è, pertanto, uno spostamento di imposizione fiscale dalla proprietà agli inquilini”. Come se non bastasse il governo Letta ha inoltre annunciato di coprire l’impatto sul bilancio delle misure annunciate riducendo la spesa piuttosto che aumentando le tasse, insomma tagli e ancora tagli in nome della stabilità europea. E intanto Stefano Fassina del Pd ha definito sull’Huffington Post come “irrimediabile” l’aumento dell’iva a seguito dell’addio all’Imu.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top