In Malesia non hanno dubbi: Kiev avrebbe abbattuto l'Mh17Tribuno del Popolo
giovedì , 30 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

In Malesia non hanno dubbi: Kiev avrebbe abbattuto l’Mh17

Già dimenticato l’abbattimento dell’Mh17 della Malaysian Airlines  in Ucraina? I nostri media non ne parlano più ma in Malesia, dove sono particolarmente interessati alla vicenda per ovvie ragioni, il quotidiano News Strait Times in lingua inglese accusa Kiev di averlo abbattuto. 

Senza prove Usa e Ue hanno accusato direttamente la Russia di Putin dell’abbattimento dell’Mh17 della Malaysian Airlines. Una vicenda torbida che i media hanno preferito sbolognare in pochi giorni per poi non parlarne più, forse perchè la ricostruzione di quanto successo cozzava apertamente con le accuse bislacche lanciate da Obama e soci al Cremlino. Peccato che proprio sulla base di queste accuse proprio Usa e Ue abbiano lanciato un folle e aggressivo piano di sanzioni, cui ha risposto la Russia con sanzioni uguali e contrarie che rischiano di compromettere l’economia di molti paesi soprattutto in Europa. Il tutto senza ancora aver verificato cosa effettivamente successe il giorno dell’ abbattimento. Ora però sono emersi alcuni dati che metterebbero in crisi la ricostruzione occidentale dei fatti, uguale poi a quella fatta da Kiev, non proprio un soggetto super partes nella vicenda. Emergono nuovi dati e secondo il quotidiano malese  in lingua inglese New Straits Times il Boeing della Malysian sarebbe stato colpito prima da un missile aria-aria (e non un Buk della contraerea) e poi distrutto da un aereo da caccia che gli si sarebbe affiancato mentre si stava abbattendo al suolo. Non è finita qui. Il 3 agosto il giornalista di Associated Press Robert Parry aveva dichiarato in un rapporto chiamato “Flight 17 Shoot-Down Scenario Shifts” che “alcune fonti di intelligence statunitensi avevano concluso che i ribelli e la Russia probabilmente non erano i colpevoli e che sembrava invece che i responsabili fossero le forze governative ucraine“. Questa informazione è stata puntualmente pubblicata dal sito americano Global Reaserch. Kiev ha fin qui negato che i suoi velivoli fossero in volo al momento dell’abbattimento, ma la Russia, per bocca del Ministero della Difesa, ha smentito già diverse settimane fa, fornendo dati che mostrerebbero l’attività dell’aviazione ucraina nella zona e nel giorno dell’abbattimento. Secondo il quotidiano malese dalle foto rese pubbliche dei resti dell’aereo si vederebbero invece ben due forme distinte, con tanto di colpi di artiglieria che cozzerebbero in modo netto con la ricostruzione dei fatti operata da Kiev. Come se non bastasse gli Usa non sono riusciti a trovare alcuna prova che consentisse di accusare che Mosca avesse fornito ai ribelli filorussi il sistema missilistico BUK, l’unico in grado di colpire un aereo civile che volava a 33.000 piedi sul livello del mare. Sulla vicenda il quotidiano malese ha sentito anche un pilota Lufthansa in pensione, Peter Haisenko, il quale ha detto la sua sulla vicenda dopo aver esaminato le foto a disposizione: 
Si possono vedere i fori di entrata e di uscita. Il bordo di una parte dei fori è piegato verso l’interno. Questi sono i fori più piccoli, rotondi e puliti, che mostrano come i punti di entrata sembrino derivare da un proiettile calibro 30 mm. Il bordo degli altri, i fori di uscita più grandi e leggermente sfilacciati, mostrano frammenti di punte di metallo prodotteda proiettili dello stesso calibro. Inoltre, è evidente che questi fori di uscita dallo strato esterno della doppia struttura rinforzata in alluminio sono triturati o piegati - esteriormente“. Insomma da ciò si dedurrebbe che ci sarebbe stato un secondo caccia che avrebbe sparato nella cabina di pilotaggio, nessun missile di contraerea avrebbe potuto perforare la cabina da entrambi i lati, quindi l’aereo sarebbe stato colpito con proiettili da entrambi i lati e comunque non da terra. Ovviamente nessuno in Ue e Usa commenta queste testimonianze, e nel frattempo le sanzioni sono già partite anche se ancora nessuno sa che cosa sia effettivamente successo al momento dell’abbattimento. 
Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top