In Russia aumentano i timori di una invasione turca della SiriaTribuno del Popolo
venerdì , 20 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

In Russia aumentano i timori di una invasione turca della Siria

I recenti progressi dell’esercito siriano nella zona di Aleppo e Latakia chiaramente non portano buon umore ad Ankara. In Russia ora temono che Erdogan stia preparando accuratamente una invasione del Nord della Siria, una eventualità che avrebbe conseguenze drammatiche per la pace mondiale. 

Secondo il generale della Federazione Russa, Igor Konashenkov, la Turchia sarebbe in procinto di effettuare una invasione militare in Siria. La notizia è stata diffusa, tra gli altri, anche dal network russo Sputnik che ha riportato le dichiarazioni ufficiali del generale. Sulla base di quanto riferito da Sputnik il generale ha dichiarato di nutrire seri motivi per sospettare “preparativi intensivi della Turchia per un’invasione militare del territorio di uno Stato sovrano, la Siria… Registriamo sempre più spesso segnali di preparativi nascosti delle forze armate turche per azioni più attive sul territorio della Siria“. Ovviamente se questa notizia dovesse risultare fondata si sarebbe di fronte a una grave eventualità in quanto se Ankara decidesse seriamente di invadere la Siria il conflitto si allargherebbe immediatamente con conseguenze potenzialmente devastanti a livello globale in quanto aumenterebbe esponenzialmente anche il rischio di incidenti tra russi e turchi, il che vorrebbe dire coinvolgere la Nato. Konashenkov si è anche detto sorpreso del fatto che la Nato e le organizzazioni per i diritti umani in Siria non abbiano commentato in alcun modo le notizie diffuse dalla Russia circa un coinvolgimento militare turco in Siria. Recentemente i media russi avevano anche diffuso le immagini di un bombardamento di artiglieria avvenuto in territorio siriano da parte turca. Insomma una situazione potenzialmente esplosiva che andrebbe monitorata con attenzione, anche perchè la sensazione è che dopo cinque anni ci vorrà ancora diverso tempo prima di sentire tacere le armi in Medio Oriente.

Photo Credit

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top