In vacanza nei luoghi del "Che"? Ora esiste un Tour | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
lunedì , 23 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

In vacanza nei luoghi del “Che”? Ora esiste un Tour

I governi di Argentina, Cuba e Bolivia hanno realizzato un progetto turistico comune per attirare i fan del “Che” nei paesi dove si svolsero le sue straordinarie gesta. Solo un modo per lucrare su “rivoluzionari” curiosi, oppure un modo particolare per rendere omaggio alla memoria del rivoluzionario più famoso e amato al mondo?

Pochi personaggi riescono ad attirare la simpatia e l’amore incondizionato di milioni di persone senza mai veder scemare la propria popolarità, anche a decenni dalla propria morte. Che Guevara è uno di questi personaggi, una di quelle personalità capaci di resistere ai secoli e di imprimere il proprio marchio nella storia. Gli hanno dedicato film, poesie, cortometraggi, strutture edilizie, e ora anche un “pacchetto turistico”. Proprio così, i governi di Buenos Aires, L’Havana e La Paz, hanno deciso di realizzare un progetto turistico comune per invitare i fan del “Che” alla scoperta dei luoghi dove sarebbe diventato mito e leggenda. Ironia della sorte Che Guevara ha combattuto per tutta la sua vita il capitalismo, e ora viene utilizzato da multinazionali e governi per mere questioni di business; insomma un vero e proprio schiaffo agli ideali e alla morale del grande rivoluzionario, l’ennesima prova del degrado morale e culturale di questa società. Il rovescio della medaglia però potrebbe essere che paradossalmente il business sull’immagine del Che possa indirettamente giovare a un recupero anche culturale del suo messaggio umano e politico. Il tour in questione si chiama “I Percorsi del Che” e gli organizzatori hanno le idee chiare: “Non vogliamo vendere la sua vita come la merce in offerta al banco. Ernesto ha percorso il cammino di trasformazione e crediamo che anche sulla rotta dei viaggiatori si possa verificare qualcosa di simile”, ha spiegato Diego Conca, l’esperto che si è occupato della parte argentina del tour. Insomma un’iniziativa controversa che se non altro ha il merito di rendere sempre attuale la grande figura di Ernesto Che Guevara.

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top