Indesit. La rabbia degli operai a FabrianoTribuno del Popolo
lunedì , 29 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Indesit. La rabbia degli operai a Fabriano

Erano oltre mille i manifestanti che si sono radunati a Fabriano per lo “scioperone” dei lavoratori Indesit di tutta Italia contro il piano Italia dell’azienda, incentrato su 1425 esuberi di cui ben 480 solo a Fabriano. Alla fine si sono verificati anche alcuni scontri con le forze dell’ordine. 

Photo Credit

Trenta pullman sono convenuti a Fabriano questa mattina per quello che è stato definito lo “scioperone” di tutti i lavoratori italiani Indesit. Intorno alla fabbrica si è creato un polverone dopo che è stato presentato il piano Italia dell’azienda che prevede ben 1425 esuberi di cui 480 nella sola Fabriano. Ad attendere gli operai c’erano il sindaco Giancarlo Sagramola e il vescovo Giancarlo Vecerrica pronti a guidare il corteo per i quattro chilometri previsti. Un gruppetto di manifestanti ha tentato di sfondare il cordone della polizia: alcuni sono rimasti contusi dopo la reazione delle forze dell’ordine. Erano circa un migliaio i lavoratori che si sono radunati alle prime luci dell’alba con gli autobus, e qui hanno trovato altri tremila manifestanti che si sono uniti a loro per partire in corteo verso la sede centrale dell’azienda. In testa sindaci, vescovo e il governatore Spacca. A scortarlo oltre un centinaio di operatori delle forze dell’ordine. Alla marcia hanno partecipato anche i lavoratori  delle aziende metalmeccaniche del territorio in cui sono state otto ore di sciopero per tutta la giornata di oggi, ma anche i colleghi delle piccole realtà artigiane della provincia. Presenti anche militanti di sinistra, associazionismo e commercianti che hanno abbassato le serrande per sfilare assieme agli operai e manifestare solidarietà. Alla fine del comizio un gruppo di manifestanti ha cercato di sfondare il cordone di polizia a difesa dell’ingresso alla fabbrica Indesit, ma gli operai sono stati respinti da diverse cariche della polizia lasciando sul terreno alcuni contusi.

 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top