India. Continua la guerra dei maoisti | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 30 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

India. Continua la guerra dei maoisti

La guerriglia maoista indiana è tornata a colpire nuovamente ieri pomeriggio nello Stato del Bihar, dove ha sequestrato ben 19 dipendenti delle ferrovie. I guerriglieri ne hanno rilasciati  16 poche ore dopo. 

La guerriglia maoista indiana ha colpito ancora nello Stato nord-orientale del Bihar sequestrando un gruppo di 19 dipendenti delle ferrovie, ma rilasciandone qualche ora dopo 16 in una foresta e trattenendo solo un capostazione e due suoi aiutanti. Lo scrive oggi la stampa a New Delhi. L’attacco, si è appreso, è avvenuto nel distretto di Jamul quando un commando di una ventina di guerriglieri armati ha attaccato un gruppo di operai che eseguivano riparazioni in un tratto di strada ferrata a tre chilometri dalla stazione di Ghorparan. Dopo aver portato il gruppo in una foresta vicina, i maoisti hanno rilasciato la maggior parte delle persone, fra cui un ingegnere ed un ispettore, ma hanno trattenuto il capostazione di Ghorparan, Vijay Kumar e due suoi collaboratori. Sul posto sono intervenuti uomini del battaglione Cobra della polizia indiana per cercare di intercettare i rapitori. I maoisti negli ultimi mesi sembrano aver lanciato un’offensiva in piena regola contro il governo di Nuova Delhi, che ha inviato oltre 80.000 soldati negli ultimi tre anni nel cosiddetto “corridoio rosso” per cercare di mettere in sicurezza l’area. I maoisti qualche mese fa avevano rapito due cittadini italiani, Paolo Bosusco e Claudio Colangelo, per poi liberarli dopo qualche settimana, in buone condizioni di salute. Il problema della guerriglia naxalita (il nome indiano dei maoisti), rappresenta ormai per Nuova Delhi una delle minacce più elevate per la sicurezza nazionale.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top