India, giorni cruciali per la legge contro il lavoro minorile | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 26 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

India, giorni cruciali per la legge contro il lavoro minorile

Il Ministro del lavoro ha presentato una legge contro lo sfruttamento dei minori, piaga nazionale. Una legge che, però, non piace al Parlamento. L’ong indiana Bachpan Bachao Andolan ha avviato la Marcia Globale contro il lavoro minorile.

laforo minorile

Fonte: Oltremedianews.it

Ci aveva provato il 20 dicembreMallikarjun Kharge, a far approvare una legge storica per la Federazione Indiana che potrebbe mettere fine allo sfruttamento minorile, vera e propria piaga per l’elefante asiatico. L’opposizione di centro-destra, però, inacidita dal via libera del governo ai supermercati stranieri, si è vendicata mettendo in stand-by circa un centinaio di nuovo proposte di legge, andando a penalizzare, in questo caso, i bambini di New Delhi e dintorni.

Le motivazioni portate avanti dagli oppositori, sono che l’approvazione della legge sarebbe inutile, in quanto il vero problema sta nella sua effettiva applicazione. In effetti, un primo Child Labour Act esiste già dal 1986, ma ad oggi solo il 10% delle denunce viene sanzionato. La nuova legge, però, darebbe alla polizia completa libertà d’azione, senza prima dover aspettare che si attivino i lenti ingranaggi burocratici della corte. Le stesse sanzioni sarebbero inasprite: multa di 900 dollari a chi impieghi bambini di età inferiore ai 14 anni o faccia compiere lavori pericolosi ai minori di 18; in aggiunta, sarebbero previsti fino a tre anni di carcere.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=4N-f0bjvbAI&w=500&h=412]
L’esercito dei minori sfruttati sul lavoro, secondo il censimento del 2001, arrivava a 12,6 milioni dai 5 ai 14 anni, il 5% del totale mondiale. Nella patria mondiale dello schiavismo infantile, sono soprattutto le bambine a soffrire i disagi maggiori, costrette ad arrotolare a mano 1000 sigarette al giorno per le industrie del tabacco. Oltre ai classici problemi fisici e psicologici che comporta il lavoro minorile, ben descritti nei romanzi di Charles Dickens, la bambine assorbono attraverso la pelle grandi quantitativi di nicotina.

Affinché il Parlamento ponga fine a tutto questo, alla riapertura dei lavori di febbraio, diverse Onlus stanno facendo pressioni. Plan International sostiene la petizione di Gordon Brown, inviato speciale delle Nazioni Unite “Finora i politici indiani avevano resistito all’idea di un divieto totale del lavoro minorile perché spesso è la necessità di sbarcare il lunario che spinge i genitori a sottrarre ai figli l’istruzione per introdurli nel mondo del lavoro – ha spiegato Tiziana Fattori, direttore nazionale di Plan Italia -. Il Child Labor Act, datato 1986, già vietava ai bambini indiani sotto i 14 anni di lavorare in tutte le industrie pericolose ma ancora oggi sono milioni le bambine che si occupano della produzione di sigarette. Questo voto segnerà una svolta epocale. A lungo termine il Paese potrà beneficiare della formazione dei suoi bambini”.

L’ong indiana Bachpan Bachao Andolan ha avviato la Marcia Globale contro il lavoro minorile, lunga 300 km, conclusasi alcuni giorni fa a Guwawati, capoluogo dell’Assam. L’organizzazione afferma che “in India scompaiono 11 bambini ogni ora perché vittime del vasto traffico di esseri umani esistente nel Paese. La statistica è basata su denunce presentate dai genitori dal 2008 al 2010. Secondo lo studio, in questi due anni sono spariti 117.480 minori, la maggior parte a Mumbai, Calcutta e New Delhi, dove sono venduti a ricche famiglie come domestici, nelle industrie che impiegano lavoro minorile, alle organizzazioni che gestiscono l’accattonaggio e nella prostituzione. L’incremento del benessere nel ceto urbano ha infatti aumentato la richiesta di ‘piccoli schiavi’ per lavori domestici. Il fenomeno è particolarmente acuto nella capitale indiana dove nel 2011 si sono perse le tracce di 1.442 minori”.

Un’affermazione molto più preoccupante dell’irrealistico finale del kolossal Slumdog Millionaire

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

                                                                                                                                             Francesco Moscarella

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top