Inghilterra. "Go Home", è la nuova campagna contro gli immigratiTribuno del Popolo
martedì , 17 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Inghilterra. “Go Home”, è la nuova campagna contro gli immigrati

Inghilterra. “Go Home”, è la nuova campagna contro gli immigrati

Fa discutere la campagna lanciata dal  ministero dell’Interno britannico che invita gli immigrati irregolari ad abbandonare il Paese utilizzando cartelloni giganteschi che vengono trasportati da furgoni che recitano: “Nel Regno Unito illegalmente? Torna al tuo paese o ti arresteremo”.

Impossibile rimanere indifferenti di fronte alla campagna organizzata dal ministero dell’Interno britannico contro l’immigrazione irregolare. Si tratta di una serie di cartelloni con la scritta “Nel Regno Unito illegalmente? Torna al tuo paese o ti arresteremo” che vengono trascinati da furgoni in tutti i quartieri di Londra per lanciare un messaggio ben preciso agli immigrati senza documenti. Da adesso in poi i senza documenti che vogliono essere rimpatriati dovranno solo inviare un sms con la parola “Home” ad un numero di telefono indicato nell’annuncio.I cartelloni informano anche sul numero di arresti di immigrati irregolari realizzati in una determinata zona, il tutto per convincere i senza documenti a cedere. Come prevedibile l’insolita iniziativa, che rientra nelle misure contro l’immigrazione illegale annunciata dal premier David Cameron tre mesi fa, ha scatenato un’ondata di critiche. Il primo a respingerla, riportano i media locali, è stato il ministro del Commercio, il liberaldemocratico Vince Cable, che l’ha definita come “stupida e offensiva (…) È stata pensata per creare nella popolazione un senso di paura, e farle credere che abbiamo un grande problema con l’immigrazione illegale. Abbiamo un problema, ma non è enorme e dobbiamo affrontarlo con moderazione”. Intanto però l’esecutivo difende la sua scelta, sostenendo che questo progetto pilota è costato solo 12.000 euro e starebbe registrando ottimi risultati, al punto che presto potrebbe essere riproposto a livello nazionale. L’ideologo del “Go home”, il ministro dell’Immigrazione Mark Harper, insiste sul fatto che l’iniziativa ha come obiettivo quello di dare l’opportunità a chi risiede nel Regno Unito clandestinamente di abbandonare il paese in maniera “dignitosa”, bypassando il carcere. 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top