Iran chiede indagine Onu su blitz IsraeleTribuno del Popolo
lunedì , 23 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Iran chiede indagine Onu su blitz Israele

Iran chiede indagine Onu su blitz Israele

L’ambasciatore iraniano all’Onu, Mohammad Khazaei, ha chiesto ufficialmente un’indagine dell’Onu sui raid israeliani in Siria.

Photo Credit

Il raid realizzato da Israele in territorio siriano non ha ancora finito di lasciare strascichi. Innanzitutto va ricordato come si sia trattato di una vera e propria violazione della sovranità della Siria, dal momento che Damasco e Tel Aviv si trovavano in sostanziale condizione di pace. L’attacco israeliano ha rappresentato quindi un vero e proprio fulmine a ciel sereno in Medio Oriente anche e soprattutto perchè rischia di innestare una pericolosa escalation che potrebbe espandersi in tutta la regione. (Leggi QUI come cambia lo scenario regionale dopo l’attacco). Uno degli alleati di Damasco è l’Iran, e Teheran da tempo è anche un nemico mortale di Israele, con la spada di Damocle del programma nucleare di Teheran che prima o dopo potrebbe portare a un conflitto vero e proprio con Israele. Anzi in molti credono che l’attacco alla Siria sia una sorta di “prova generale” di Israele prima di lanciare un attacco preventivo ai danni dell’Iran. Anche per questo l’ambasciatore iraniano all’Onu, Mohammad Khazaei, ha chiesto formalmente un’indagine dell’Onu sul recente attacco israeliano in Siria sottolineando che si e’ trattato di una violazione delle leggi internazionali. Lo ha riferito il sito della Press Tv iraniana, precisando come in una lettera a Ban Ki-Moon e all’assemblea generale l’ambasciatore abbia affermato che il raid aereo contro un centro di ricerca presso Damasco e’ stato ”provocatorio e ingiustificabile” e che Israele deve risponderne di fronte alla comunità internazionale. Difficile che le Nazioni Unite daranno seguito alle parole dell’ambasciatore iraniano, anche se l’Iran ha smentito che le armi distrutte nel raid israeliano fossero di Teheran. Lo ha dichiarato lo stesso ambasciatore iraniano all’Ue intervenendo ad un seminario dell’Università di Lovanio, in Belgio. “Non si trattava di missili iraniani, come è stato detto- ha sottolineato Mahmoud Barimani. “Per quanto riguarda quel che ha fatto Israele è contrario ai principi fondamentali delle Nazioni Unite, provoca tensione nella regione e si tratta di un intervento di un paese straniero dentro la Siria. E’ un atto che deve essere preso seriamente”, ha concluso.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top