Iran. Eplode la violenza contro Usa, bruciate bandiere | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 24 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Iran. Eplode la violenza contro Usa, bruciate bandiere

Tensione a Teheran dove migliaia di iraniani si sono radunati a Teheran per celebrare la Giornata dello Studente che ricorda l’occupazione dell’ambasciata statunitense il 4 novembre 1979. I manifestanti hanno reagito dando fuoco alle bandiere americane, alimentando quindi la tensione con la Casa Bianca.

Giornata di passione a Teheran dove migliaia di studenti sono scesi in piazza per manifestare in occasione della Giornata dello Studente. I manifestanti, radunatisi di fronte all’ex ambasciata, oggi gestita dai Pasdaran e decorata con murales antiamericani, hanno scandito slogan contro gli Stati Uniti. I rapporti con la Casa Bianca non sono mai stati distesi e hanno subito un brusco peggioramento negli ultimi anni a causa del controverso programma nucleare della Repubblica Islamica. I manifestanti hanno improvvisato comizi e slogan contro gli Usa e hanno bruciato diverse bandiere a stelle e strisce ripresi dalle telecamere. Parlando alla folla, il comandante della milizia dei Basij, il generale Mohammad Reza Naqdi, ha fatto riferimento alle sanzioni imposte dall’Occidente a Teheran per il suo programma nucleare., sanzioni che hanno aggravato le condizioni di vita di tutta la popolazione civile. “La nazione iraniana ha scelto la sua strada  e supererà le sanzioni adottando la ‘economia della resistenza“, ha detto il generale, confermando la fedeltà alla guida suprema, l’ayatollah Ali Khamenei. Si celebrava oggi comunque la Giornata indetta in onore degli studenti che, il 4 novembre 1979, penetrarono nell’ambasciata americana di Teheran, sequestrando a lungo il personale diplomatico americano. Secondo le autorità della Repubblica Islamica, il gesto fu una risposta a un tentativo della diplomazia americana di sovvertire l’esito della rivoluzione contro lo scià.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top