Iraq. Ancora una strage, oltre 32 i mortiTribuno del Popolo
venerdì , 24 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Iraq. Ancora una strage, oltre 32 i morti

Il bilancio dell’ennesimo attentato kamikaze in Iraq è di 32 morti e 147 feriti. Si tratta dell’ennesimo fatto di sangue in un Paese che non conosce pace. 

Un Paese che non conosce pace, stiamo parlando dell’Iraq, dove dal 2003 a oggi la guerra non ha mai smesso di interessare la vita dei cittadini. Ora a uccidere non sono più i bombardamenti bensì le bombe kamikaze, un flagello tanto più grave quanto più sembra senza uscita la situazione interna a Baghdad. L’ultimo attentato ha avuto un bilancio molto pesante: 32 morti e 147 feriti. Un kamikaze ha riempito un minibus di esplosivo e si è fatto esplodere in un posto di blocco a Hilla, località nella parte meridionale del Paese. Si tratta di una città a  maggioranza sciita e l’attentato, stando almeno alle prime ricostruzioni, sarebbe da attribuire alla responsabilità dei soliti gruppi terroristici sunniti vicini ad Al Qaeda. L’esplosione è stata talmente forte che almeno una cinquantina di automobili hanno preso fuoco con i passeggeri che sono rimasti intrappolati nelle vetture avvolte dalle fiamme.  Il kamikaze si è fatto esplodere quando al checkpoint di accesso alla città un poliziotto gli ha chiesto di uscire dal minubus per un controllo. Sono almeno 8000 a oggi i civili morti in attentati l’anno scorso in Iraq, il bilancio più grave per il Paese dal 2008. La pace dunque sembra ancora lontanissima con il governo sciita di Baghdad che viene attaccato dai sunniti e soprattutto da Al Qaeda, che utilizza la guerra civile in Iraq per foraggiare continuamente quella in Siria.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO
Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top