Iraq. Attentati dinamitardi causano il caos | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
domenica , 24 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Iraq. Attentati dinamitardi causano il caos

Sanguina ancora l’Iraq che, dopo anni di guerra con gli Stati Uniti, ora si ritrova dilaniato da attentati dinamitardi e scontri interni.

Mideast Syria

Non c’è pace per l’Iraq, scosso nelle ultime ore da una nuova serie di attentati dinamitardi che ha colpito duramente Baghdad e Kirkuk, nella parte settentrionale del Paese. . Le esplosioni sono avvenute nei pressi di moschee sciite all’orario della fine della preghiera del venerdì. Il bilancio e’ di almeno 14 morti, secondo l’agenzia ufficiale Nina, 25 i feriti. Altre fonti di stampa riferiscono di almeno 19 uccisi. Gli attacchi si sono verificati nello spazio di un’ora in diversi punti della capitale irachena e in un quartiere del sud de Kirkuk, città situata in una zona di territorio contesa fra le regione autonoma del Kurdistan iracheno e dal governo di Baghdad. L’Iraq è sempre più un paese diviso e frammentato tra opposte fazioni, con gruppi sciiti, sunniti e laici che continuano a convivere in un equilibrio precario. L’economia del Paese, inoltre, non è mai seriamente ripartita e quindi per i giovani iracheni diventa molto difficile riuscire a sperare nel futuro e a ottenere un impiego che li tenga lontani dalla turbolenza della vita politica. Senza una svolta, il rischio è quello del precipitare della situazione in una nuova guerra civile. I vicini gruppi di combattenti curdi provenienti dalla Turchia, e il continuo passaggio di miliziani dalla Siria, rende inoltre la situazione dell’ex paese di Saddam Hussein ancora più pericolosa e delicata.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top