Iraq. Falluja cade tra le mani di Al QaedaTribuno del Popolo
mercoledì , 24 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Iraq. Falluja cade tra le mani di Al Qaeda

Nel 2003 cominciava l’invasione dell’Iraq da parte degli Usa. Dieci anni dopo l’Iraq è ancora una polveriera e Baghdad è costretta a combattere contro i miliziani di Al Qaeda che hanno conquistato la città di Falluja. Ma Al Qaeda non era stata sconfitta? 

Vi ricordate quando nel 2003 gli Stati Uniti hanno invaso l’Iraq sulla base di prove false del possesso di armi di distruzione di massa? Da allora sono passati dieci anni ma l’Iraq non è ancora un paese pacificato, anzi. Falluja, città simbolo in Iraq, è finita nelle mani di Al Qaeda, i cui miliziani hanno attaccato allontanando l’esercito e prendendo il totale controllo della zona. I miliziani erano quelli dell’Isil, lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante, responsabile dell’attacco alle forze armate irachene che hanno provocato circa 80 morti nelle ultime 24 ore. Si è combattuto a Falluja, ma anche ad Anbar, come ha riportato la Cnn citando una fonte del ministero dell’Interni iracheno, e precisando che tra le vittime ci sono almeno 60 miliziani. Si è combattuto anche nel paese di Ramadi, altra città della provincia di al-Anbar dove si trova una predominanza di sunniti, e dove le violenze sono esplose a seguito delle forze di sicurezza che hanno rimosso con la forza un accampamento messo su contro il governo di Baghdad. Insomma l’Iraq è ancora un Paese diviso, distrutto e soprattutto a rischio di discesa nell’abisso della guerra. Inoltre con la guerra in Siria i miliziani di Al Qaeda sono stati foraggiati dall’Occidente per cercare di destabilizzare il governo di Damasco, con l’Occidente che dopo averli combattuti per dieci anni non ha esitato a sedersi ai tavoli per trovare nuovi accordi. Di conseguenza i miliziani di Al Qaeda sono stati armati senza scrupoli e ora rischiano di infiammare nuovamente tutto l’Iraq, che peraltro è dilaniato dalla contrapposizione sciiti-sunniti ormai da anni, una contrapposizione che ha già causato migliaia di morti.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top