Iraq. L'Isis avanza ma a Baghdad si prepara la resistenzaTribuno del Popolo
mercoledì , 24 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Iraq. L’Isis avanza ma a Baghdad si prepara la resistenza

Continua l’avanzata dei jihadisti dell’Isis verso Baghad accompagnata da una lunga striscia di sangue in Iraq. L’Occidente, in prima fila a chiamare “terroristi” i filorussi del Donbass o l’esercito di Assad, sembra particolarmente tiepido nel prendere le distanze dall’Isis. E intanto a Baghdad si prepara la resistenza. 

La vera domanda, non priva di una Vis Polemica, è: sarà contento Obama del fatto che in Iraq il governo di Maliki ha intenzione di combattere contro l’Isis mobilitando esercito e decine di migliaia di miliziani sciiti? Non si sa. Quello che è certo è che, Wall Street Journal alla mano, esistono serie ombre che collegano la Casa Bianca al gruppo jihadista islamico, foraggiato e supportato quando combatteva in Siria contro Damasco. Ora che l’Isis avanza verso Baghdad gli Stati Uniti invece provano a smarcarsi, come a dire che non vogliono più guerre, abbandonando così Baghdad al suo destino dal momento che decine di migliaia di estremisti islamici armati e spietati stanno occupando città e paesi uccidendo civili e soldati. Intanto però si combatte anche perchè i soldati di Baghdad non hanno scelta dal momento che le rappresaglie dell’Isis sono spietate. Si combatte infatti a Baji, la più grande raffineria dell’Iraq, non lontano da Kirkuk, dove si combatte ormai da ore con i soldati di Baghdad che respingono gli assalti dei miliziani dell’Isis. Secondo fonti ufficiali ci sarebbero già stati 70 morti in poche ore. In questo clima di tensione e paura a Baghdad si stanno radunando decine di migliaia di combattenti sciiti, molti dei quali sostenitori del clerico sciita Moqtada al-Sadr che hanno annunciato la loro intenzione di andare al fronte contro l’Isis. Proprio i soldati islamici però secondo il ministro della Difesa francese  Le Drian, sarebbero sul punto di “realizzare i loro obiettivi”, con chiara allusione alla formazione di uno Stato islamico.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top