Israele mentì sull'atomica dell'IranTribuno del Popolo
lunedì , 18 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Israele mentì sull’atomica dell’Iran

Israele ha mentito sull’atomica di Teheran. E’ quanto emerso dalle rivelazioni di Al Jazeera che ha diffuso i dati riservati contenuti nel dossier “Spycables” e che sostengono che Netanyahu avrebbe mentito sul conto di Teheran pur sapendo che l’Iran non stava costruendo armi atomiche. 

Al Jazeera questa volta ha lanciato una vera e propria “bomba” pubblicando le recenti rivelazioni del dossier “Spycables”. Stiamo parlando di informazioni riservate di cui Al Jazeera è entrata in possesso e che ha deciso di divulgare progressivamente al grande pubblico. Si tratta di  documenti segreti di importanza eccezionale che svelano retroscena clamorosi su fatti molto importanti a noi molto recenti, vedi la questione dell’atomica iraniana. Il Mossad in sostanza, sulla base di quanto rivelato da AL Jazeera, avrebbe informato nell’ottobre del 2012 il governo israeliano del fatto che Teheran non stesse “svolgendo l’attività necessaria per la produzione di armi” nucleari. Di conseguenza quando un mese dopo Netanyahu si presentò all’Onu sostenendo che Teheran aveva ultimato il 70% delle attività atte a conseguire un’arma atomica, mentiva sapendo di farlo. Al Jazeera ha scritto a questo riguardo che l’ex capo del Mossad, Meir Dagan, già nel 2012 avrebbe accennato a un litigio con Netanyahu che sarebbe stato avvisato del rischio di sopravvalutare il rischio di Teheran nei confronti di Tel Aviv, ancor più che in questo modo si sarebbe corso il rischio di avvicinare l’ipotesi di una guerra con l’Iran. Ma non riguardano solo Israele i documenti riservati pubblicati da Al Jazeera; ad esempio sarebbe anche emerso che  la Cia avrebbe cercato di contattare direttamente Hamas per reclutare alcuni informatori nella Striscia di Gaza, e questo nonostante Hamas rientri nella lista delle organizzazioni terroristiche presso la Casa Bianca. Ma nei dossier degli “Spycables” ci sarebbe ancora molto altro e verrà probabilmente diffuso nei prossimi mesi permettendo così al grande pubblico di toccare con mano l’operato dei servizi di intelligence. Come prenderanno adesso in Iran la notizia di Israele che ha inventato delle notizie per il proprio tornaconto? Visti i venti di guerra che soffiano sul Medio Oriente, sicuramente non contribuiranno a disinnescare la tensione.

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/33865995@N02/4380023516″>22.02.10 JA BOG Bibi_10</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0/”>(license)</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top