Italia. All'ultimo posto in Europa per le acquisizioni di cittadinanzaTribuno del Popolo
martedì , 28 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Italia. All’ultimo posto in Europa per le acquisizioni di cittadinanza

Contrariamente a ogni previsione secondo dati Istat (Fondazione LeoneMoressa) l’Italia si piazza ultima in Europa per quanto riguarda le acquisizioni di cittadinanza degli immigranti. 

L’Italia  si piazza addirittura all’ultimo posto per le acquisizioni di cittadinanza, come indicano i dati Istat divulgati dalla Fondazione Leone Moressa. In quattro anni la popolazione straniera in Italia è aumentata del 56%, e in questa percentuale pesa molto il numero delle badanti, con l’Europa dell’Est che ha quasi raddoppiato le presenze. Ottenere la cittadinanza però è  quasi un miraggio dal momento che il nostro Paese è all’ultimo posto: ogni 100 stranieri 1,2 diventano italiani, contro i 4,9 in Portogallo e il 5,6 in Svezia.  La Fondazione Leone Moressa ha messo in relazione i dati sui cittadini stranieri residenti con i dati sulle acquisizioni di cittadinanza in Italia e in Europa, elaborando un Indice di acquisizione di cittadinanza a livello comunale. La più alta percentuale di stranieri si trova a Prato in Toscana e nel 2012 la popolazione straniera presente in Italia era di 4.219.901 persone.Le province con il maggior numero di cittadini stranieri sono Roma (363 mila), Milano (341 mila) e Torino (189 mila). Essere all’ultimo poso per l’ottenimento della cittadinanza all’Europea dovrebbe innestare perlomeno un dibattito serio sul tema annoso del diritto di cittadinanza, un dibattito troppo spesso rovinato dalle incrostazioni razziste di una certa politica.

Photo Credit: L43

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top