Italia. Il precariato oramai è realtà | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
lunedì , 27 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Italia. Il precariato oramai è realtà

Secondo i dati pubblicati dall’Isfol in Italia la precarietà fa rima con stipendi più piccoli..

In Italia di precariato si muore. Ci avevano raccontato che con l’avvento della globalizzazione sarebbe stato necessario rendere più leggeri i vincoli lavorativi, era l’avvento del precariato, preparato dalla Legge Biagi e affermatosi nel corso degli ultimi dieci anni, marchiato sulla pelle dei giovani italiani, condannati a una esistenza di precariato e incertezze. Ci avevano raccontato che i giovani italiani erano viziati, ostaggio di una “vecchia concezione del lavoro” e che avrebbero dovuto semplicemente mettersi in gioco con le nuove leggi del lavoro mondiale. A distanza di dieci anni però la società italiana è a pezzi, e i giovani italiani subiscono in prima fila i danni di una crisi che sta aumentando a dismisura la disoccupazione e la sfiducia di una intera generazione. Ora però è arrivata anche la conferma dell’Isfol:  unposto precario fa sempre coppia con un salario piu’ leggero, in media del 28% rispetto al posto fisso.Infatti in media un dipendente a tempo determinato, con riferimento al 2011, non riesce a superare i mille euro al mese di reddito netto da lavoro, indipendentemente dalla fascia d’eta’. I ministri al posto che ammettere il fallimento di un intero disegno economico e sociale preferiscono accusare i giovani, di volta in volta chiamati “fannulloni”, “piagnoni”, “mammoni”, al posto che provare a modificare un meccanismo che impedisce ai giovani di avere speranza nel futuro e di costruirsi una vita.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top