Italia. Oltre un milione di famiglie non hanno redditoTribuno del Popolo
sabato , 25 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Italia. Oltre un milione di famiglie non hanno reddito

Chiamatelo dramma sociale o semplicemente chiamatela crisi economica, il risultato sarà comunque che oltre un milione di famiglie solo in Italia non percepiscono alcun reddito. E’ la radiografia dell’Italia colpita dalla crisi, parte di un Mediterraneo che è stato messo alle corde. 

Mentre Renzi, Berlusconi e Grillo continuano a scannarsi in diretta tv l’Istat, cogliendo l’occasione delle vacanze pasquali, ha pensato bene di diffondere i dati relativi al 2013 sulla povertà, dati agghiaccianti che mostrano come i discorsi della politica siano ormai distanti anni luce dal Paese reale. Dati Istat alla mano infatti, solo in Italia sarebbero oltre milione le famiglie prive di alcun reddito da lavoro al loro interno. Per la precisione si tratta di 1.300.000 famiglie, tra cui ben mezzo milione di coppie con figli e 213.000 monogenitore. Come se non bastasse il numero di famiglie dove tutti i componenti sono in cerca di occupazione è in crescita del +18,3% rispetto al 2012, ovvero +175.000 unità. Insomma esiste anche un’Italia che non può nemmeno andarci ai famosi “ristoranti pieni” di berlusconiana memoria per il semplice fatto che vive priva di un qualsiasi reddito. In teoria potrebbero campare con le rendite di capitale o di affitti, o magari da pensioni e indennità di disoccupazione, ma il campanello d’allarme esiste così come esiste la sofferenza di intere famiglie espulse dal mercato del lavoro e dimenticate anche dallo Stato. Chiaramente il Sud Italia guida la triste classifica con circa 598.000 famiglie dove tutti i membri che sono registrati come forza lavoro sono disoccupati. Anche il Nord però è precipitato nella crisi negli ultimi anni, con le famiglie senza reddito che sono salite a 343.000 e continuano a salire, così come nel Centro, dove sono 189.000. Il problema però è che rispetto agli anni precedenti il numero totale di famiglie senza reddito è aumentato del 56,5%, i numeri di una emergenza assoluta. Il governo e la politica però continuano a parlare dei problemi che riguardano solo una piccola fetta della società, dimenticandosi che ci sono già migliaia e migliaia di persone che avrebbero bisogno di aiuto immediato e di riforme incisive nel welfare. E invece? Tagli, tagli e ancora tagli. Prima o poi però, ne siamo certi, qualcuno dovrà perlomeno rendere conto di tutto questo quando parlerà di “successo dell’integrazione europea”.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top