La censura di Hollywood minaccia Javier Bardem e Penelope Cruz per aver preso posizione su GazaTribuno del Popolo
sabato , 21 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
La censura di Hollywood minaccia Javier Bardem e Penelope Cruz per aver preso posizione su Gaza

La censura di Hollywood minaccia Javier Bardem e Penelope Cruz per aver preso posizione su Gaza

Potrebbero pagare molto caro la loro presa di posizione pubblica a favore di Gaza Penelope Cruz e Javeir Bardem. I due artisti iberici sono stati duramente attaccati dai vertici di Hollywood, come testimoniato anche dall’Huffington Post. 

I due artisti spagnoli Javier Bardem e Penelope Cruz potrebbero pagare il loro attivismo riguardo alla questione palestinese dopo aver pubblicato un appello firmato per fermare l’offensiva di Tel Aviv nella Striscia di Gaza. I due sarebbero stati iscritti in una vera e propria “lista nera” e la notizia è stata confermata anche dall’autorevole Huffington Post. I due artisti sull’onda dell’indignazione globale montante di fronte alla distruzione di Gaza e alla morte di centinaia di innocenti hanno pubblicato una lettera aperta subito sottoscritta da decine di artisti spagnoli tra cui anche Pedro Almodovar. Nella lettera aperta i due prendevano posizione contro i raid israeliani definendo i fatti di Gaza come un  ”genocidio”. Non solo, i due si erano anche scagliati contro la comunità internazionale accusata di “non fare nulla” per aiutare il popolo palestinese. Questa posizione non è piaciuta ai vertici di Hollywood che hanno reagito molto male. L’Indipendent ha persino parlato di carriera finita per i due artisti mentre Ryan Kavanaugh, amministratore delegato di Relativity Media, ha detto chiaramente che la lettera gli ha fatto “ribollire il sangue“, e tale posizione sarebbe largamente condivisa da tutta Hollywood. Ad andarci pesante, secondo l’Huffington Post, anche il padre di Angelina Jolie, Jon Voight, il quale ha accusato i due attori di ignorare la storia di Israele e ha lanciato loro un monito sinistro: “Avevate una grande responsabilità perché potete utilizzare la vostra celebrità a fin di bene. Invece avete diffamato l’unico paese democratico in Medio Oriente: Israele. Dovreste impiccarvi per la vergogna, provare un profondo rammarico per quello che avete fatto e chiedere perdono alle persone che soffrono in Israele“. Parole pesanti che stridono con il fatto che i due hanno solo espresso un proprio libero e legittimo giudizio sui fatti in atto a Gaza. 

photo credit: <a href=”https://www.flickr.com/photos/mikepaws/8117281753/”>Mikepaws</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top