La Cina accusa gli Usa di essere fermi a una mentalità da "Guerra Fredda"Tribuno del Popolo
venerdì , 21 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

La Cina accusa gli Usa di essere fermi a una mentalità da “Guerra Fredda”

Gli Usa oltre ad aver ripreso a guardare con ostilità alla Russia hanno cominciato a farlo anche con la Cina. In questo senso Pechino ha accusato il segretario della Difesa americano Ashton Carter di essere fermo a una mentalità da “Guerra Fredda”. E la sensazione è che sia con la Clinton, che con Trump, questo atteggiamento si intensificherà piuttosto che diminuire. 

I tempi della Guerra Fredda sembrano ormai essere tornati, e non solo facendo una allusione ai rapporti ormai rovinati tra Washington e Mosca, ma anche a quelli con la Repubblica Popolare Cinese. Evidentemente qualcuno negli Usa si sta cominciando a rendere conto che la propria egemonia globale sembra essere arrivata al capolinea, e non intende accettarlo in alcun modo. Ecco perchè gli Usa sono all’attacco tanto nei confronti della Russia, quanto nei confronti della Cina, basti pensare che il Segretario della Difesa Usa, Ashton Carter, nei giorni scorsi aveva ammonito la Cina di rischiare di creare una “Grande Muraglia di auto-isolamento” alludendo alle azioni di Pechino nel Mar Cinese del Sud. Ora basterebbe anche solo prendere in mano una cartina geografica per rendersi conto che ha sicuramente più voce in capitolo Pechino sui Mar Cinese del Sud piuttosto che Washington, ma evidentemente alla Casa Bianca ritengono di essere coloro che danno l’ultima parola per tutto. Pechino ha risposto per le rime però e lo ha fatto accusando Carter di vivere ancora con una mentalità da Guerra Fredda. Ad accusare gli Usa ci ha pensato la portavoce del Ministero degli Esteri, Hua Chunying, che ha detto senza mezzi termini che le parole d Carter richiamano immediatamente il modo di pensare stereotipato degli americani e la loro egemonia globale. Nella sostanza ha accusato gli americani di essere ancora impantanati nell’era della Guerra Fredda al contrario della Cina, che invece non avrebbe proprio alcun motivo nel giocare a riprodurre nel XXI secolo la Guerra Fredda tanto cara alla Casa Bianca: “La Cina non ha interesse in nessuna forma di Guerra Fredda e non siamo nemmeno interessati nel recitare una parte in un film di Hollywood scritto da certi ufficiali americani. Tuttavia la Cina non ha paura e continuerà a contrastare ogni azione che minaccerà la sovranità e la sicurezza della Cina“. Del resto gli Stati Uniti accusano la Cina di mire egemoniche nel Mare Cinese del Sud in quanto la ritengono una regione strategica per i propri interessi militari. Pechino al contrario reclama per sè le isole nel Mar Cinese del Sud, reclamate anche da Brunei, Malesia, Vietnam, Filippine, Taiwan e Giappone e ha cominciato a costruire delle isole artificiali con funzioni anche militari, una mossa che ha indispettito gli Usa.

Fonti Utili: https://www.rt.com/news/344850-us-china-cold-war/

Tribuno del Popolo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top