"La Cina dopo la grande crisi finanziaria del 2007-2008"Tribuno del Popolo
giovedì , 19 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
“La Cina dopo la grande crisi finanziaria del 2007-2008″

“La Cina dopo la grande crisi finanziaria del 2007-2008″

Quaranta docenti cinesi a Roma a parlare del futuro della Cina e del socialismo “alla cinese”. Dopo la tappa in Germania e Francia, la nutrita delegazione cinese sarà a Roma per un convegno Internazionale (venerdì 2 ottobre presso il Centro congressi Frentani, h: 9-18) ospiti dell’Associazione Marx XXI. I cinesi, circa quaranta tra docenti e dirigenti, appartengono tutti alla prestigiosa istituzione dell’ Accademia delle Scienze Sociali.

Venerdì 2 ottobre, dalle ore 9, il Centro Congressi Frentani (Via dei Frentani, 4, Roma) ospita “La Cina dopo la grande crisi finanziaria del 2007-2008”, convegno promosso da Accademia del marxismo, Accademia Cinese delle Scienze Sociali ed Associazione politico-culturale “Marx XXI”.

All’iniziativa partecipano, fra gli altri, i cinesi Deng Chundong (Presidente dell’Accademia del marxismo), Dai Lixing (dirigente del Dipartimento Ricerche sulla costruzione del Partito dell’Accademia del Marxismo), Zhong Ruitian (Vice Presidente dell’Università Normale di Guangxi). In totale saranno circa quaranta, provenienti dalle migliori università del paese. Tra questi, anche alcuni docenti della prestigiosa scuola di partito del Pc cinese.

Tra gli italiani ci saranno Domenico Losurdo (professore emerito dell’Università di Urbino), Vladimiro Giacché (economista, Presidente del Centro Europa Ricerche), Andrea Catone, direttore della Rivista MarxVentuno e Alessandra Cappelletti (docente di Relazioni Internazionali dell’Asia Orientale presso l’American University of Rome).
Presenti anche alcuni dirigenti dei partiti comunisti italiani (Fausto Sorini, della Segretaria nazionale e Francesco Maringiò della Direzione dei Comunisti Italiani e Bruno Steri e Luca Cangemi,
dirigenti di Rifondazione Comunista).

Dopo l’appuntamento dell’anno scorso, la riedizione di questo convegno testimonia l’interesse della Cina per il nostro Paese non solo dal punto di vista economico e turistico, ma anche dal punto di vista degli scambi culturali e scientifici.

Il convegno sarà l’occasione per fare il punto sui principali temi al centro del dibattito cinese ma anche di quello internazionale: crisi economica e via cinese allo sviluppo, politica internazionale e nuova via della seta, relazione fra Italia e Cina, rappresentazione della Cina sui mass-media italiani.

 

CHINAAAAA

 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top