La Costituente nella scuolaTribuno del Popolo
sabato , 25 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

La Costituente nella scuola

Da tempo scrittori e saggisti lanciano un appello per un ripensamento e una Costituente di tutto il mondo scolastico. Armonizzare Globalizzazione e Cultura è la sfida di questi decenni.

Fonte: Oltremedianews

Ricostruzione è la parola d’ordine parlando della “scuola” e della formazione. Sì, perché parlando di scuola dobbiamo pensare a qualcosa che è nello stesso tempo fisico e metafisico, cioè che superi il concetto di luogo almeno in senso plastico. Mentre il governo annuncia interventi che potremo dire in “orizzontale” programmando fondi per l’edilizia – cosa comunque pregevole – e di rifacimento degli edifici e delle suppellettili si discute – finalmente -  e si  a dibattere a un livello  “verticale” che proponga un percorso profondo e che – da ultimo – lo scrittore Paolo Giordano definisce “costituente” accendendo un forum molto interessante avviato tempo fa da un pamphlet di Andrea Bajani dal titolo provocatorio “La scuolanon serve a niente”. Qual’è il cuore di questo dibattito che va proseguito con il contributo di tutti? A mio avviso esso ha un obiettivo, appunto ri-costruente e due traiettorie che mi auguro convergenti verso un esito riformista.

Una premessa filosofica ma molto pratica ci può aiutare: viviamo oramai dentro un insopportabile paradosso post ideologico per cui tutto ha un senso solo se è utile. Una logica che ha ipertrofizzato il marketing verso una svendita di ciò che è complesso e che necessità di un ragionamento e dunque di un supplemento di apprendimento. Una certa deriva social ne è una prova tangibile per cui i nostri ragazzi non vanno oltre il tweet o il post di facebook persino a scuola ed hanno abbassato la soglia dell’attenzione, diminuito lo studio pomeridiano. Ma se poi aggiungi la distonia di certi manuali scolastici ipercolorati, pieni di box dalla grafica accattivante e corredati di area web con la mancanza della rete internet a scuola, priva di LIM funzionanti beh allora quel senso di inutile e di frustrazione didattica raggiunge livelli altissimi.

Dunque – parafrasando questi scrittori – non solo le nostre scuole sono alienanti (viste dai ragazzi) ma sopratutto inutili cioè fuori dalla logica del “diploma che mi serve per…”. Mentre sappiamo di come sia straordinario avere un luogo dove “coltivare” nozioni e convivenza, informazione e idee, relazioni e professionalità. Da qui la dispersione scolastica, la fuga mundi dei nostri ragazzi, è drammatica perchè cela un senso di “rinuncia al mondo” lontanissimo da quel senso di collettivo studentesco di decenni fa (compreso il mio).

Ecco perchè Giordano parla di costituente della scuola: partire – la vedo così – dalla scrittura di un patto nuovo fra tutti i soggetti di quel bel luogo che è la scuola, riportata alla freschezza delle origini: cioè un posto dove globalizzazione e cultura fanno la pace, dove gli strumenti nuovi scoprono la saggezza degli antichi. Nessuna LIM può sostituire un dialogo appassionato sui sentimenti del giovane Dante verso la sua Beatrice, sul dramma dei Promessi Sposi e le loro peripezie, oppure sul viaggio di Paolo di Tarso agli albori del cristianesimo o le vicende di un tormentato Ulisse verso la sua Itaca. E vogliamo parlare della meravigliosa capacità – tutta umana – di varcare la soglia dei segreti della natura, della fisica e della Chimica? E così scoprire che siamo irripetibili nelle nostre conquiste scientifico-teconologiche?

Possiamo rinunciare a questo viaggio del pensiero e dello studio perchè siamo veloci e divoratori dell’utile a mediocre mercato e sempre low cost? Sappiamo che non esiste più il Maestro Manzi… ma la formazione e la scuola sono l’antidoto al mainstream delle parole sganciate dal pensiero e che producono rancore, razzismi e oblio i quali, altro non sono, che i germi dai quali nascono i peggiori totalitarismi. Ricostruiamo la scuola, anche 2.0, ma facciamo in fretta se no ci rimangono 140 caratteri di pura idiozia.

Giuseppe Trapani

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top