La crisi dell'Ucraina vista da PechinoTribuno del Popolo
domenica , 28 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

La crisi dell’Ucraina vista da Pechino

Dopo la cacciata di Yanukovich l’Occidente ha esultato, ma le cose sul campo starebbero prendendo un’altra piega. Vediamo la situazione dell’Ucraina vista dalla Cina analizzando un editoriale del quotidiano Xinhua.

Il quotidiano cinese Xinhua ha analizzato da vicino la situazione dell’Ucraina presentando il punto di vista di Pechino in merito a una vicenda che si è guadagnata le prime pagine in tutto il mondo. In un primo momento, secondo il quotidiano cinese, sembrava che fosse l’Occidente ad aver inferto un duro colpo a Mosca, ma poi le cose hanno preso una piega diversa. Poco dopo infatti Mosca ha reagito inviando personale militare nell’Est dell’Ucraina per proteggere i legittimi interessi russi e le regioni russofone che chiedono una secessione da Kiev. Di conseguenza secondo Xinhua la strategia occidentale per installare un governo chiamato “democratico” e fedele all’Occidente in Ucraina non ha avuto successe del rutto. Al contrario hanno creato un disordine tale che nessuno al momento sembra in grado di poter risolvere. Secondo Pechino il piano predisposto dall’Occidente sarebbe stato difettoso sin dal principio in quanto, in primis, si è azzoppato da solo quando, seguendo il clichè di appoggiare la democrazia “hanno interferito negli affari interni dell’Ucraina“. Non solo, l’Occidente ha anche sottostimato la reazione di Mosca per proteggere i propri interessi in Ucraina. Insomma, secondo Pechino quando l’Occidente porta le sue mire nel cortile di casa di Mosca, ecco che la Russia mostra ancora una volta la prova della sua “credibilità nella pianificazione ed esecuzione di azioni efficaci per constrastarlo“. Non solo, Xinhua ha anche affermato che il popolo dell’Ucraina non crede alle promesse occidentali di democrazia e prosperità, e poi che il cosiddetto “gioco dell’Ucraina” sarebbe ancora ben lontano da una soluzione. Pechino si è poi augurata che le potenze comincino a lavorare per trovare un compromesso.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top