La "Croce" di Adinolfi come "specchio dei tempi"Tribuno del Popolo
martedì , 30 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

La “Croce” di Adinolfi come “specchio dei tempi”

Ricordate Mario Adinolfi? Si tratta dell’ex parlamentare del Pd che oggi ha lanciato un “coraggioso” esperimento editoriale: “La Croce. Si tratta di un quotidiano cristiano a difesa della famiglia tradizionale che si scaglia contro gli “odiati” laicisti. E alla trasmissione “La Zanzara” Adinolfi rivela: “La moglie sottomessa è la pietra fondante della famiglia.

L’Occidente non è matematicamente quella civiltà laicista e libera che si pensa, in realtà all’interno dell’Occidente esistono eccome personaggi e movimenti che si oppongono con forza al laicismo e al progressismo rilanciando i valori della religione cristiana. Fin qui nulla di nuovo, eppure scommettiamo che molti di voi non si aspettavano che un parlamentare del Pd, Mario Adinolfi, abbia deciso di vestire la “Croce” per lanciare una battaglia di fede contro il laicismo e la “cristianofobia”. Dopo aver pubblicato un libro a difesa della famiglia tradizionale e delle tradizioni cattoliche: “Voglio la mamma”, l’ex deputato del Pd ha rilanciato lanciando anche il suo nuovo progetto editoriale: il quotidiano “La Croce“.Già il nome scelto in realtà non lascia molto alla fantasia e infatti si propone proprio di ribattere alle critiche che gli odiati laicisti muovono alla religione. Ma Adinolfi è andato anche oltre presentando il suo progetto direttamente a “La Zanzara”, la famigerata trasmissione radiofonica di Giuseppe Cruciani su Radio 24, e infatti subito dopo è stato oggetto di pesanti polemiche a causa delle sue dichiarazioni. Adinolfi infatti ha detto chiaramente quale è il suo concetto di famiglia: “La moglie sottomessa cristiana è la pietra fondante su cui si edifica la famiglia. E’ messa sotto ed è la condizione per cui la famiglia possa esistere. Capace di essere mite, non c’è nulla di straordinario in questo”. E per la serie “Medioevo is back”, ha anche risposto alla domanda del conduttore se fosse o meno lecito fare sesso fuori dal matrimonio: “beh ovviamente si cerca di evitare, se sei cristiano aderisci a delle regole al magistero della Chiesa e cerchi di fare del tuo meglio per aderire a quel magistero”. Non solo, Adinolfi si è anche scagliato contro l’uso di preservativi: no io sono contrario all’uso del preservativo, io sono per la sessualità responsabile”. Insomma non ci sembra proprio quella ventata di “nuovo” di cui c’era bisogno, peraltro in un periodo in cui in molti si fanno sedurre dal richiamo della lotta tra civiltà.

photo credit: <a href=”https://www.flickr.com/photos/62585343@N00/1124978613/”>dumplife (Mihai Romanciuc)</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top