La fine di un "Topos": in Germania non si lavora di piùTribuno del Popolo
venerdì , 21 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

La fine di un “Topos”: in Germania non si lavora di più

In molti parlano di un Sud Europa pigro dove non c’è voglia di lavorare o comunque non si lavora come nei paesi “virtuosi”. Eppure le statistiche dell’Ocse smentiscono in modo clamoroso questo “Topos” dato che il paese d’Europa dove si lavora di più è, udite udite, la Grecia. 

Diciamocelo, parlare di un Sud Europa pigro che non ha voglia di fare nulla è diventato una sorta di luogo comune ben consolidato, e non solo nei paesi del Nord Europa dove comunque tale pregiudizio è più radicato. Anche in Italia ad esempio, molti cittadini vuoi per moda, vuoi per risentimento, finiscono per ammirare la virtuosa Germania, assurta a paradigma di buon governo e di stato lavoratore. Eppure i dati Ocse smentiscono questi pregiudizi in modo clamoroso, come peraltro ha sottolineato anche l’autorevole Sole 24 Ore. Secondo i Numeri Ocse alla mano infatti il paese europeo dove si lavora di più è la Grecia dove nel 2012 si sono registrate 2.034 ore per dipendente, il che significa una media superiore di 300 ore alla media europea che si attesta a 1756. Insomma i dati certificano che con l’avvento della crisi i cittadini ellenici hanno aumentato sempre di più le loro ore di lavoro mentre gli stipendi, come prevedibile, al posto che aumentare sono persino diminuiti. I salari medi greci infatti erano di 20.100 euro nel 2012 contro una media europea di 30.200 euro. Questo significa che i cittadini ellenici che hanno la fortuna di lavorare lavorano di più dei cittadini tedeschi, ma per guadagnare molto ma molto di meno. Sicuramente non si può addossare la colpa di questo solo all’Europa, anche il governo ellenico ha le sue responsabilità, tuttavia questo mito del Sud pigro è completamente da sfatarsi dal momento che i lavoratori di paesi come Grecia, Italia, Spagna affrontano tendenzialmente condizioni di lavoro peggiori, orari più ampi e stipendi più bassi rispetto ai loro omologhi in Nord Europa.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top